Politica Centro Storico / Piazza del Nettuno

#Russia4Love, a Bologna i gay contro Putin: oggi in piazza in t-shirt rossa

In Piazza del Nettuno per fare pressione sul Presidente Enrico Letta affinché, nel G20 che sarà a San Pietroburgo, sollevi la questione della repressione anti-gay della Russia

A giugno, la Russia di Valdimir Putin ha introdotto una legge che "vieta qualsiasi discussione, dibattito o rappresentazione a favore delle persone LGBT".

Anche a Bologna una manifestazione per chiedere al Presidente del Consiglio di "intervenire nel G20 del 5-6 settembre per l’abolizione della legge anti-propaganda omosessuale in Russia" si legge nella nota del Cassero LGBT Center "nel giugno di quest’anno, la Russia ha introdotto una legislazione che vieta in modo efficace ogni discussione positiva, dibattito o rappresentazione delle persone LGBT e delle loro relazioni. L’obiettivo principale della manifestazione sarà quello di mostrare il nostro appoggio a tutte le persone LGBT russe vittime di questi abusi, a tutti coloro che in Russia non possono vivere liberamente la propria vita. Vogliamo anche fare pressione sul Presidente del Consiglio Enrico Letta affinché, nel G20 che sarà ospitato a San Pietroburgo dal Presidente Putin, sollevi la questione della repressione anti-gay della Russia. Aderiamo alla campagna globale promossa da All Out (https://www.allout.org/en/russiaevents) e ci uniremo al coro di voci delle proteste delle altre città quali Londra, New York, Seattle, Rio de Janeiro, Montevideo, Ottawa e Parigi, sotto il motto: #Russia4Love".

Appuntamento con "Facciamo sentire la nostra voce" alle ore 18.00 Piazza del Nettuno. Dress Code: t-shirt rossa.

NO VODKA RUSSA. A luglio Il Cassero aveva già deciso di non servire vodka russa e segnalato ai fornitori perchè tra i prodotti forniti non ci sia mai nulla di proveniente da quel Paese. A causa della legge russa "I primi a farne le spese sono stati 4 turisti danesi in Russia per girare un film sui diritti della popolazione LGBT in quel paese" e così per solidarietà ai "compagni combattenti" russi con il boicottaggio dei brand, dell'economia e del turismo verso la Russia.
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

#Russia4Love, a Bologna i gay contro Putin: oggi in piazza in t-shirt rossa
BolognaToday è in caricamento