rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Politica Centro Storico / Piazza Maggiore

Nel 2015 Bologna maglia nera per la sicurezza, Bignami: 'Frutto della tolleranza e del lassismo'

Secondo la classifica 2015 de "Il Sole 24 ore" sulla "Qualità della vita", la nostra città, è in fondo alla classifica per quanto riguarda l'ordine pubblico. Le reazioni dell'opposizione

Secondo la classifica 2015 de "Il Sole 24 ore" sulla "Qualità della vita", la nostra città, insieme a Rimini, è in fondo alla classifica per quanto riguarda l'ordine pubblico. 

"Inarrestabile il suo declino verso l’insicurezza" è il commento della capogruppo leghista e candidata sindaco Lucia Borogonzoni "senza che Merola e tutta la sua maggioranza  percepisca una strategia di prevenzione e di controllo che possa fattivamente rassicurare i bolognesi" a testimonianza che "nell’ ultimo periodo aumentano atteggiamenti di intolleranza, di mancanza di una vera coesione sociale e di episodi di vera e propria microcriminalità".

Le leghista ringrazia le forze dell'ordine "che giorno dopo giorno, con tutte le difficoltà logistiche con cui questo settore deve fare i conti, cercano con la loro azione costante di controllare il territorio e reprimere le azioni violente ma manca una strategia da parte dell’amministrazione che in modo sinergico e fattivo metta in campo un percorso di prevenzione, controllo e repressione nei quartieri più problematici, sia nella quotidianità, che in occasione di eventi e manifestazioni dalla particolare importanza. Occorre che il Sindaco si assuma la responsabilità di garantire una sicurezza reale ai bolognesi mirando l’azione  quotidiana degli agenti di Polizia Municipale non sulle sanzioni agli automobilisti per fare cassa ma nel presidio del territorio". 

"Triste primato" per il Sen. Luigi Marino, Vicepresidente Vicario Gruppo Area Popolare (Ncd-Udc) al Senato."Lo Stato e le istituzioni hanno il dovere di difendere i cittadini, in particolare dai fatti di microcriminalità, i quali spesso non fanno neanche più notizia ma rappresentano il vero flagello per i cittadini onesti.” 

"Complimenti a Merola che finalmente è riuscito a raggiungere un risultato di fatto mai raggiunto prima per Bologna", scrive in una nota il consigliere regionale FI e candidato sindaco Galeazzo Bignami "dopo anni di impegno, condotto quotidianamente e indefessamente, il Sindaco è riuscito a portare Bologna all'ultimo posto nella classifica de il Sole 24 ore per la sicurezza nelle Città". Bignami lo reputa "un disastro, frutto della tolleranza e del lassismo del Comune, preoccupato di accogliere clandestini, sbandati, balordi mettendoli in schiena ai bolognesi; impegnato nel bloccare gli sgomberi dei vari immobili occupati, penalizzando chi aspetta una casa popolare da anni; interessato solo a far felice Hera, disinteressandosi della pulizia e del contrasto al degrado della città; fregandosene delle tante ragazze (ma ormai nn solo loro) che denunciano la paura nel girare da sole, di giorno come di sera. Ricordiamoci tra 6 mesi di questi dati. Perché chi voterà PD e Merola sarà complice di questa situazione. Noi invece abbiamo solo un obiettivo: dimissioniamo Merola. Scegli tu da che parte stare", cocnlude. .

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Nel 2015 Bologna maglia nera per la sicurezza, Bignami: 'Frutto della tolleranza e del lassismo'

BolognaToday è in caricamento