Coronavirus e referendum del 29 marzo: rinvio in vista?

Le "zone rosse" sarebbero penalizzate dall'impossibilità di fare informazione, ad esempio con volantinaggi e gazebo, impossibile anche organizzare i seggi nelle scuole chiuse

"Nello scenario attuale non è possibile: nei comuni interessati dalle misure di contenimento del contagio da Coronavirus può essere adottata la sospensione di manifestazioni, iniziative e eventi in luoghi pubblici o privati. Ai comuni lombardi e veneti già toccati da questo provvedimento potrebbero aggiungersi nuove zone rosse". Così i Radicali Italiani favorevoli a un rinvio della consultazione referendaria del 29 marzo, per il taglio dei parlamentari.

Referendum taglio dei parlamentari, si vota il 29 marzo: cosa c'è da sapere

Sulla stessa linea Giorgia Meloni, leader di Fratelli d'Italia, e nelle ultime ore si registra un'apertura di Forza Italia. In effetti, ordinanze anti-assembramento a parte, le zone "rosse" sarebbero penalizzate per l'impossibilità di fare informazione con volantinaggio e gazebo, impossibile anche organizzare i seggi nelle scuole chiuse. In questi giorni il comitato per il "No al taglio dei parlamentari" hanno inviato una missiva al Presidente della Repubblica Mattarella: "Mancano solo tre giorni all'avvio della campagna referendaria che accompagnerà gli elettori verso la consultazione del 29 marzo, in occasione della quale sono chiamati a esprimersi su una riforma costituzionale che prevede il taglio dei parlamentari. Una scelta importante, con ripercussioni dirette sulla rappresentanza politica dei territori e dei cittadini, che devono poter essere informati adeguatamente e con tutti i mezzi disponibili, affinché siano raggiunti più persone e segmenti di elettorato. Nello scenario attuale, però, non è possibile: nei comuni interessati dalle misure di contenimento del contagio da Coronavirus può essere adottata la sospensione di manifestazioni, iniziative e eventi in luoghi pubblici o privati. Ai comuni lombardi e veneti già toccati da questo provvedimento potrebbero aggiungersi nuove zone rosse. Chiediamo che il referendum sia posticipato, così da garantire ai cittadini il pieno svolgimento della campagna referendaria. Noi Radicali diciamo no a quella che consideriamo una controriforma, ma non ci uniformiamo a chi spera in una bassa affluenza alle urne per evitarla, crediamo invece che sia essenziale informare bene gli elettori sulle conseguenze di questo voto. È un atto di grave irresponsabilità quello di lasciare che i cittadini giungano impreparati a un appuntamento di tale portata” dichiara Massimiliano Iervolino, Presidente del "Comitato per il NO alla controriforma" e Segretario di Radicali Italiani.

Scuole chiuse 'per coronavirus': Acli pronta a baby sitter aziendali

Coronavirus: quando è necessario indossare la mascherina

Come spiegare il Coronavirus ai nostri figli: "Il non detto alimenta l'ansia, differenze a seconda dell'età"

Visite a domicilio per coronavirus, allerta della Protezione civile: "Attenzione alle truffe"

Coronavirus, linea Milano – Piacenza: traffico ferroviario sospeso fra Lodi e Piacenza

Effetto Coronavirus, guide turistiche a riposo forzato: "Gite scolastiche e visite annullate"

Coronavirus: in Emilia Romagna chiuse scuole, asili e luoghi di cultura. Stop a eventi e manifestazioni

coronavirus: piano straordinario per la disinfezione dei bus Tper

Coronavirus, il ricercatore: "Giuste le misure prese, per sconfiggerlo si lavora su più fronti"

Coronavirus: dal Carnevale al teatro, gli eventi annullati a Bologna

Coronavirus: rinviato il concorso per infermieri in programma all'Unipol Arena

i

Coronavirus: a Bologna nasce unità di crisi 

Coronavirus: test a pazienti con polmonite, pronto un numero verde regionale

Coronavirus, la Curia: no al segno di pace durante la messa, sospesi catechismo e benedizioni pasquali

Caos Coronavirus, rinviato lo sciopero del trasporto aereo

Coronavirus, la situazione oggi al pronto soccorso del Sant'Orsola 

Coronavirus, il sindaco Merola: "Applichiamo l'ordinanza, senza perdere tempo a discuterla"


Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 29 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 30 marzo: contagi +412, 95 morti

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 31 marzo: i dati comune per comune

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 29 marzo: contagi +736, altri 99 morti

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento