rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Politica

Referendum, esclusiva BolognaToday: i commenti a caldo dei politici bolognesi

Massimo Bugani è il primo a esprimere soddisfazione per l'esito dei referenda su acqua, nucleare e legittimo impedimento. Merola: "Grazie di quorum"

Il grillino Massimo Bugani parla di una soddisfazione enorme, di un grande segnale per il Paese: “Un successo raccolto grazie al passaparola e alla rete: il Paese si sta svegliando dal torpore e i cittadini hanno dimostrato una grande partecipazione arrivando a un risultato straordinario che va al di là delle lotte politiche”. Commenta così, il candidato sindaco del Movimento 5 Stelle per Bologna, mentre si ritrova a organizzare una “festa” in Piazza (il suo telefono continua a squillare). Sul PD precisa: “Il Partito Democratico si è schierato per il referendum solo un mese fa”.

AMELIA FRASCAROLI. Amelia Frascaroli rilascia un commento veloce che esprime un'ovvia soddisfazione per il risultato del referendum:"Si riconfermano grandi speranze per il Paese e sono state sconfitte quattro leggi di Berlusconi. Che altro dire?".

L'ENTUSIASMO DI MEROLA E DEL CEV. Sul suo profilo di Facebook il sindaco Virginio Merola dice: "Grazie di quorum a tutti". Sempre su FB arriva il commento di Maurizio Cevenini: “Il referendum ci consegna un risultato straordinario, di cui essere orgogliosi. Gli italiani hanno voluto mandare un segnale inequivocabile ad un governo che ha suggerito di disertare le urne. Ora il centrosinistra ha una grande responsabilità: costruire un'alternativa credibile a questo governo”. Nel frattempo Bersani dalla conferenza stampa: “Un referendum sul divorzio, quello fra il Governo e il Paese”.

“Oggi è un’altra bellissima giornata per l’Italia – commenta Andrea De Maria, Responsabile nazionale PD nuove forme di organizzazione e comunicazione politica – e chi ha votato al referendum ha scelto di scommettere sulla democrazia e sulla partecipazione, ha dimostrato di comprendere il valore dei quesiti referendari ed ha anche mandato un chiaro segnale del fatto che il popolo italiano vuole una alternativa al berlusconismo. Un risultato eccezionale che nessuno potrà sottovalutare”.

D'ALEMA DA BOLOGNA. Anche Massimo D’Alema, proprio da Bologna (dove è in atto un convegno sugli archivi organizzato dalle associazioni delle vittime del terrorismo) commenta la previsione del Viminale del raggiungimento del quorum: “Il Governo è molto indebolito e sarebbe ragionevole che se ne andasse. La tendenza alla partecipazione è un segno straordinario, che si era già manifestato alle elezioni amministrative: c'é un senso di riscossa civica nel paese, la volontà di partecipare, la voglia di contare da parte dei cittadini. Una tendenza che si è già manifestata ieri al di là delle aspettative di molti".
 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Referendum, esclusiva BolognaToday: i commenti a caldo dei politici bolognesi

BolognaToday è in caricamento