rotate-mobile
Politica

Spazzino di quartiere, Lega: "Rifiuti abbandonati? Colpa dei cassonetti"

Lo afferma il consigliere comunale Matteo Di Benedetto

Se il servizio degli spazzini di quartiere appena introdotto a Bologna funzionerà, "cosa che ci auguriamo tutti, potrà mettere delle pezze ai danni fatti dallo stesso Pd". Lo afferma il consigliere comunale Matteo Di Benedetto (Lega) commentando le dichiarazioni rilasciate ieri dal sindaco Matteo Lepore ad un mese dall'avvio del nuovo servizio.

"Leggo che il sindaco ha detto che gli spazzini di quartiere saranno visti come eroi. Visto come il Pd ha permesso che si riducesse e degradasse la città in alcune zone, per via di una gestione della raccolta dei rifiuti manchevole e deficitaria- afferma il leghista- non ho dubbi".

Tuttavia, "venire a raccontare che tutta la spazzatura abbandonata per strada è solo colpa dell'inciviltà, altra cosa sentita dalla Giunta - continua Di Benedetto - è sbagliato e significa nascondere sotto il tappeto errori grossolani fatti da questa amministrazione. Da mesi, per esempio, denunciamo il fatto che i nuovi bidoni rappresentano per molte persone anziane ostacoli oggettivamente insormontabili, date le loro specifiche tecniche in termini di dimensioni e altezza del bocchettone".

Se queste persone abbandonano la spazzatura di fianco ai bidoni "non è perché sono incivili, tale sembra essere l'accusa che viene loro mossa- prosegue Di Benedetto- ma perché non possono fare altrimenti. Delle due l'una, o in Giunta non ascoltano mai quello che diciamo in Consiglio comunale, oppure fanno finta di niente e scaricano su altri le loro responsabilità".

Lo spazzino di quartiere anche a Porto-Saragozza, Lepore: "Saranno visti come eroi" | VIDEO

Cambia la raccolta dei rifiuti: arriva lo spazzino di quartiere

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Spazzino di quartiere, Lega: "Rifiuti abbandonati? Colpa dei cassonetti"

BolognaToday è in caricamento