Venerdì, 25 Giugno 2021
Politica

'Si ricordi che sono il suo Direttore Generale': nessun richiamo a Ripa di Meana che zittì l'infermiera budriese

L’assessore regionale alla Sanità Lusenti: 'Uso di uno stile diverso', ma da ambo le parti. Favia: 'Classe dirigente inadeguata, non sa ascoltare'

Nessun richiamo al Direttore Generale dell’AUSL Bologna Francesco Ripa di Meana che, durante un incontro contro la chiusura dell'ospedale di Budrio l'11 gennaio, si era "scontrato" con un'infermiera sui possibili tagli. Lo riferisce Budrio Next.

Ripa di Meana zittì l'infermiera, apostrofandola con “Si ricordi che io sono il suo direttore generale“ (GUARDA IL VIDEO). Anche l’assessore regionale alla Sanità Carlo Lusenti aveva ritenuto opportuno "L'uso di uno stile diverso”, ma da ambo le parti, quando anche il Direttore Generale del Sant'Orsola Sergio Venturi era stato contestato (GUARDA IL VIDEO).

Il caso è arrivato in Regione, dove il consigliere Giovanni Favia ha presentato in aula una interpellanza proprio per interrogare Lusenti su quanto accaduto: “Già dall’inizio dell’incontro il clima nella sala era surriscaldato da frequenti interruzioni e dall’uso di un linguaggio e modalità aggressive - ha risposto l'assessore - al limite dell’offesa”.

Secondo Favia invece è la classe dirigente a essere "inadeguata, non sa ascoltare i problemi reali di infermieri che hanno stipendi da miseria”. E ha concluso: “Il cittadino può permettersi di perdere le staffe, l’amministratore pubblico no”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

'Si ricordi che sono il suo Direttore Generale': nessun richiamo a Ripa di Meana che zittì l'infermiera budriese

BolognaToday è in caricamento