Sasso Marconi, il neo-sindaco Parmeggiani: "Lavoriamo per il rilancio culturale e turistico"

L'INTERVISTA. "Daremo continuità ai progetti già in atto e lavoreremo per promuovere e organizzare modalità di partecipazione civica che ci permettano di collaborare con i cittadini in modo progettuale"

Roberto Parmeggiani è il nuovo sindaco di Sasso Marconi. Eletto con il 49,15% e 4.089 voti, Parmeggiani segue all'amministrazione di Stefano Mazzetti: già composta la giunta e già chiari gli obiettivi da raggiungere a breve termine, così come racconta dopo le prime settimane di mandato. 

Roberto Parmeggiani: età, professione, percorso politico? «42 anni, educatore e scrittore, il mio mondo politico e valoriale è quello del centro sinistra. Non ho mai avuto incarichi politici e non sono iscritto a un partito specifico».

Un commento al risultato alle amministrative, ma anche al dato sulle Europee. Si aspettava questo risultato? «Abbiamo lavorato con impegno per raggiungere questo risultato. Ci speravamo molto, eravamo certi che i cittadini avrebbero compreso il nostro progetto. Le elezioni europee ci consegnano una popolazione smarrita, che cerca negli slogan di Salvini risposte semplici a problemi complessi. Penso che sia necessario ripartire dai nostri comuni nei quali il centro sinistra ancora convince per dimostrare che c’è un altro modo di governare e di dare risposte reali ai problemi concreti delle persone».

Come è andata la campagna elettorale? Cosa è emerso parlando con i cittadini di Sasso Marconi? Cosa chiedono al loro sindaco? «La campagna elettorale è una bellissima esperienza. Richiede molto impegno ma permette di incontrare tante persone, scambiare idee e desideri, conoscersi e diventare davvero concittadini. Ci sono molti progetti da rimettere in moto e soprattutto lavoreremo rispetto alla comunicazione e alla partecipazioni, colonne portanti del nostro progetto amministrativo».

Elezioni comunali 2019: i risultati comune per comune

Prossimi 5 anni: continuità e nuovi obiettivi...quali le priorità della sua giunta? «Daremo continuità ai progetti già in atto e lavoreremo per promuovere e organizzare modalità di partecipazione civica che ci permettano di collaborare con i cittadini in modo progettuale. Un’altra priorità e la scuola e insieme anche le politiche giovanili così come la sostenibilità ambientale che trasversalmente dovrà essere considerata in ogni scelta che faremo. Infine ci saranno alcuni progetti speciali di rilancio culturale e turistico tra cui Colle Ameno e Guglielmo Marconi.»

Come sono stati i primi giorni da sindaco? «Lo dico a bassa voce ma nemmeno troppo, ogni mattina entro in comune felice. Sono contento del compito che mi è stato affidato, mi sto impegnando per imparare e conoscere ma anche a costruire una squadra che ci permetta di lavorare in armonia».

La giunta del sindaco Roberto Parmeggiani: 

Luciano Russo, Vicesindaco - Assessore alle Politiche Socio-Sanitarie

Marilena Lenzi: Assessora alla Promozione del territorio, Casa, Pari opportunità

Alessandro Raschi: Assessore alle Attività produttive, Commercio e Agricoltura, Sicurezza, Innovazione tecnologica

Irene Bernabei: Assessora alla Partecipazione, Associazionismo, Ambiente

Gianluca Rossi: Assessore  all'Urbanistica, Lavori pubblici, Cura del territorio

Interviste a caldo ai neo sindaci: 

Isabella Conti

Luca Lelli

Carlo Gubellini

Giampiero Falzone 

Belinda Gottardi 

Matteo Montanari

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Virus cinese: cos'è, come si diffonde e come proteggersi

  • Incidente a Budrio: un morto e un ferito sulla Trasversale di Pianura

  • La dea bendata bacia il Christian bar: in via Toscana vinto 1 milione di euro

  • Regionali Emilia Romagna 2020, tutti i programmi elettorali

  • SPECIALE | Elezioni regionali Emilia Romagna 2020: dalle interviste ai candidati a tutte le info utili al voto

  • People Mover, avvio il 7 marzo per la navetta veloce tra aeroporto e stazione

Torna su
BolognaToday è in caricamento