Politica

Salvini contestato anche a Imola: bloccato ingresso al centro accoglienza profughi

Dopo un comizio davanti alla cooperativa Terremerse, che è costata a Errani la condanna per falso ideologico, i militanti del Carroccio hanno presidiato uno stabile che ospita i profughi. Manifestanti in protesta

Foto Facebook

Neanche la visita elettorale di Matteo Salvini e del candidato Alan Fabbri a Imola è stata del tutto tranquilla. Prima un comizio davanti all'ex cooperativa Terremerse, che è costata a Vasco Errani la condanna per falso ideologico, poi in via Bergullo, alla struttura che ospita i profughi del Bangladesh. terremerse-3

Un gruppo di manifestanti ha bloccato gli accessi: "Alle nostre spalle una struttura che ospita 30 immigrati, che non scappano da nessuna guerra - ha scritto il segretario federale su Facebook - finché ci sarà un terremotato o un alluvionato fuori di casa, gli alberghi andrebbero offerti a loro, non ad altri! È forse razzismo?"

"Aggressione a Bologna, la sede della Lega di Trento attaccata, una stella a cinque punte con minacce sulla sede della Lega di Parma. Un bruttissimo clima. O tutti, senza se e senza ma, condannano e rifiutano qualsiasi tipo di violenza, oppure io mi fermo. Punto", scrivere ancora su Facebook.

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Salvini contestato anche a Imola: bloccato ingresso al centro accoglienza profughi

BolognaToday è in caricamento