Venerdì, 23 Luglio 2021
Politica Centro Storico / Via d'Azeglio

Sassi contro la sede di Forza Italia, Bernini: "Mai arrendersi alla violenza"

E' accaduto la notte scorsa in via D'Azeglio, sede appena inaugurata

"La scorsa notte qualche codardo per nulla avvezzo al civile confronto ha preso a sassate la nuova sede che Forza Italia - in via D'Azeglio - ha con tanto entusiasmo e passione politica voluto mettere a disposizione dei cittadini bolognesi". Lo riferisce Anna Maria Bernini, presidente dei senatori di Forza Italia.

"La casa dei moderati, la casa delle buone proposte, la casa del dialogo aperta alla società civile: questo ha significato per noi inaugurare la nuova sede ed è questo lo spirito con cui vogliamo andare avanti, a testa alta - continua la senatrice - orgogliosi del nostro passato e forti del nostro futuro. Chi pensa di fermarci si sbaglia. Non ci arrenderemo mai alla violenza".

"Danneggiare le sedi di partito è un gesto contro la democrazia e non fa onore alla nostra città". Ha commentato il sindaco Virginio Merola che esprime "solidarietà a Forza Italia", auspicando che "chi ha danneggiato la vetrata della sede sia individuato dalle autorità competenti".

“Piena solidarietà ad Anna Maria Bernini, cara amica e Presidente dei Senatori di Forza Italia e ad Enrico Aimi, coordinatore regionale, per il vile atto compiuto da alcuni incivili che hanno preso a sassate, nella notte, la nuova sede di Forza Italia a Bologna”. Così in una nota Giuseppe Moles, Sottosegretario all’Editoria e Vice Presidente dei Senatori di Forza Italia.

"Da condannare con fermezza i vili attacchi alla nuova sede di Forza Italia a Bologna, presa a sassate da chi, in modo violento e vigliacco, vuole silenziare la forza delle idee del nostro movimento. Alla nostra Anna Maria Bernini, a Enrico Aimi e alla nostra classe dirigente bolognese la mia piena vicinanza e solidarietà". Lo scrive in una nota Renato Brunetta, ministro per la Pubblica amministrazione.

“Si tratta di azioni inqualificabili da condannare con fermezza, che dimostrano quanto sia purtroppo ancora lontano per alcuni il rispetto per le opinioni ed i valori altrui, concetto che è alla base della nostra democrazia. Ad Anna Maria, ad Enrico, ai dirigenti ed ai militanti azzurri di Bologna, giunga la mia vicinanza. Sono certo che proseguiranno orgogliosamente nel loro lavoro con la passione di sempre, senza farsi intimidire da gesti che si commentano da soli”.

"Massima solidarietà alla presidente Bernini, a Enrico Aimi e a tutta la comunità bolognese di Forza Italia per la vile sassaiola contro la sede del partito. Questa violenza ingiustificata dà il polso di come per qualcuno sia fin troppo facile passare dal confronto all'inciviltà, soprattutto del fatto che facciamo paura! Chi pensava di intimidirci resterà deluso". Lo scrive su Twitter Licia Ronzulli, vicepresidente del gruppo Forza Italia al Senato.

 Forza Italia inaugura sede e striglia: "Serve un candidato, o sembreremo deboli"

"Esprimiamo la nostra solidarietà e vicinanza alla Senatrice Anna Maria Bernini, per il vile attacco che ignoti, questa notte, hanno fatto alla sede di Forza Italia in via d’Azeglio, presa a colpi di pietra - scrivono in una nota congiunta Galeazzo Bignami, Deputato FdI, 
Marco Lise, Capogruppo FdI in Regione Emilia Romagna, Francesco Sassone, Capogruppo FdI Comune di Bologna, e Stefano Cavedagna, Vice Coordinatore regionale e delegato provinciale FdI - purtroppo Bologna non è nuova a episodi di questo genere che non possono essere interpretati con superficialità ma devono costituire un campanello d’allarme ed essere unanimemente condannati, perché non può accadere che l’esercizio della democrazia comporti un rischio per l'incolumità delle persone e il verificarsi di atti intimidatori".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sassi contro la sede di Forza Italia, Bernini: "Mai arrendersi alla violenza"

BolognaToday è in caricamento