Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Arrestato l'ex ministro Claudio Scajola: perquisizioni anche in Emilia Romagna

Con la Dia di Reggio Calabria, si sono mosse l'antimafia di Bologna, Roma, Genova, Milano, Torino, Catania, Messina e Catanzaro: tra gli arrestati, oltre all'ex ministro, personaggi legati all'imprenditore ed ex parlamentare Matacena

Claudio Scajola voleva uscire dalla scena politica, dopo la bufera sull'acquisto del suo appartamento con vista Colosseo con il contributo dell'imprenditore Diego Anemone. La sua frase "A mia insaputa" era diventato un tormentone. In quel caso, erano entrambi stati prosciolti, ma oggi l'ex ministro torna in primo piano.

La Dia di Reggio calabria, coadiuvata dai Centri Operativi e sezioni Dia di Roma, Bologna, Genova, Milano, Torino, Catania, Messina e Catanzaro, ha eseguito 8 provvedimenti restrittivi su richiesta della Direzione Distrettuale Antimafia reggina e tra gli arrestati c'è proprio l'ex ministro, e alcuni personaggi legati al noto imprenditore di Reggio Calabria ed ex parlamentare Amedeo Matacena, anch'egli tra i destinatari di un provvedimento restrittivo con la moglie Chiara Rizzo e la  madre Raffaella De Carolis. Matacena è tutt'oggi latitante, dopo la condanna definitiva per concorso esterno in associazione mafiosa e Scajola, in base alle accuse, lo avrebbe aiutato a sottrarsi alla cattura.

In queste ore sono in corso numerose perquisizioni in Piemonte, Lombardia, Liguria, Emilia Romagna, Lazio, Calabria e Sicilia, oltre a sequestri di società commerciali italiane, collegate a società estere, per un valore di circa 50 milioni di euro.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arrestato l'ex ministro Claudio Scajola: perquisizioni anche in Emilia Romagna

BolognaToday è in caricamento