menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto FB

Foto FB

Scritte contro Lega e Borgonzoni in Zona U: 'Il PD questa volta condannerà?'

"Salvini terrorista e razzista", stessi aggettivi per Borgonzoni. La leghista: 'Credono ancora di spaventarci?"

Scritte e insulti contro la Lega Nord, il segretario Matteo Salvini e la candidata Lucia Borgonzoni, in zona universitaria. 

"Salvini terrorista e razzista", stessi aggettivi per Borgonzoni, e poi "non è follia, è terrorismo leghista", si legge su diversi muri.

"Lunedì una trentina tra centri sociali e affini, vengono in Comune a contestano violentemente (cosa che contraddistingue chi ha pochi argomenti da esporre) e oggi, compaiono scritte contro me e Salvini...in puro stile vigliacco", scrive Lucia Borgonzoni su Facebook. Durante il consiglio comunale del 5 febbraio scorso infatti alcuni militanti di Labas e Tpo erano arrivati allo scontro verbale con la consigliera leghista che era anche scesa dai banchi del Consiglio per affrontarli. 

"Ancora credono di spaventarci con questi atteggiamenti? - aggiunge Borgonzoni -  il PD almeno oggi, condannerà quanto accaduto o come lunedì mi diranno che in fondo.....".

"Il Comune cancelli subito le scritte contro la Lega, Salvini e la candidata Borgonzoni. Il capolavoro artistico dei fascisti rossi non può restare sui muri vicini a una delle università più prestigiose d’Italia". Lo scrive in una nota Gianluca Vinci, segretario della Lega Emilia e candidato alla Camera "quelli sì razzisti" - contro Lucia Borgonzoni, consigliera di Bologna e candidata al Collegio plurinominale al Senato di Bologna Romagna, e contro il leader del Carroccio, Matteo Salvini, apostrofati con termini come razzisti e terroristi.

"Dopo il 4 marzo cambierà l'aria anche a Bologna e in tutto il Paese per chi impiega il proprio tempo nel delinquere come in questo caso, chiuderemo i centri sociali occupati - avverte - per fortuna che in questi giorni il governo invita ad abbassare i toni. Forse questo è quello che intende la sinistra per abbassare i toni e non incitare all’odio”.
 

insulti lega bo 2 (1)-2

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

I Giardini Margherita, tra tesoretti e sorprese inaspettate

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento