Martedì, 16 Luglio 2024
Politica

In via Polese la prima scuola politica di Italia Viva: Felicori, Gruppioni e Lombardo in cattedra

Quattro giornate per gli under 35 per comprendere che “Governare non è un gioco da ragazzi”: iniziativa promossa dal comitato dei giovani "OK boomer" e aperta a tutto il terzo polo

Quattro giornate per comprendere che “Governare non è un gioco da ragazzi”: a Bologna prende il via la prima scuola di formazione politica promossa dal comitato dei giovani di Italia Viva "OK boomer" e aperta a tutto il terzo polo.
Si esamineranno tutti i "passaggi" e le funzioni politiche: dal ruolo del consigliere di quartiere fino a quello dei parlamentari, passando dal consigliere comunale, al ruolo del Sindaco, al ruolo dell’Assessore regionale.

Le giornate, riservate agli under 35, saranno a numero chiuso, per un massimo di 40 iscritti: si svolgerà presso la sede di IV in via Polese 2/r a Bologna.

I docenti

In cattedra saliranno sia esponenti della politica locale che nazionale: dall portavoce di Italia
Viva, Alberto De Bernardi, all'ex presidente del quartiere Porto e coordinatore cittadino di IV, Marco Mingrone, il consigliere del quartiere Porto-Saragozza, Paolo De Fraia, l’ex sindaco di Sasso Marconi e coordinatore regionale di IV, Stefano Mazzetti, il consigliere comunale di Zola Predosa, Mario Vanelli, e poi l’assessore regionale Mauro Felicori, l’onorevole Naike Gruppioni, il senatore ed ex assessore comunale Marco Lombardo e la senatrice Silvia Fregolent.

“I governi municipali - che sono le autorità più vicine alla popolazione - sono depositari di competenze cruciali e di aspettative elevate" ha dichiarata Marco Battiato, coordinatore del comitato giovanile e promotore del progetto "Allargando il raggio i governi nazionali diventano il livello più complesso di scelte nazionali e internazionali dove la conoscenza delle esigenze del territorio deve incontrarsi con i processi tecnici e le regole parlamentari che determinano il lavoro politico. Per questo - conclude - conoscere al meglio funzioni, ruoli e poteri spettanti agli attori politici su tutti i gradi di prossimità con i cittadini è un elemento importante per fare politica, e da qui noi giovani dobbiamo partire”.

Elezioni, Azione-IV. L'assessore Felicori: "Qui sfidiamo la tradizione del PD"

Il programma del corso 

cs scuola_page-0002-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

In via Polese la prima scuola politica di Italia Viva: Felicori, Gruppioni e Lombardo in cattedra
BolognaToday è in caricamento