Martedì, 22 Giugno 2021
Politica

Sequestri in Nigeria: il Consiglio Comunale aderisce alla campagna "Bring back our girls"

Uno scatto per aderire alla campagna mondiale per la liberazione delle oltre 200 ragazze sequestrate dal gruppo terrorista Boko Haram in Nigeria

Anche il Consiglio Comunale di Bologna ha aderito alla campagna "Bring back our girls" per la liberazione delle oltre duecento ragazze sequestrate dal gruppo terrorista Boko Haram in Nigeria. Lo scatto è stato fatto in occasione della seduta congiunta delle commissioni consiliari  "Delle Elette" e "Istruzione Cultura Giovani Comunicazione" che si è svolta presso la Scuola di Pace del quartiere Savena.

Lo scorso lunedì 12 maggio, il Consiglio  comunale  aveva  votato all'unanimità  un  ordine  del  giorno  presentato  dalla  Presidenza  del Consiglio  e  firmato  dalla  presidente  della  commissione  delle Elette, Mariaraffaella  Ferri, per condannare quanto avvenuto il 14 aprile scorso a Chibok, nello stato nigeriano  di Borno e per invitare gli Enti locali a promuovere iniziative di  approfondimento  e  a sensibilizzare l'opinione pubblica in merito al diritto all'istruzione per le ragazze, nonché ad invitare il Governo italiano a fare quanto di propria competenza.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sequestri in Nigeria: il Consiglio Comunale aderisce alla campagna "Bring back our girls"

BolognaToday è in caricamento