Merola: "Bologna non è in preda alla criminalità, da 10 anni i reati in calo: D'accordo con il questore"|VIDEO

Questore, Fratelli d'Italia, Comitati centro storico e ora il sindaco: "Non si spiegherebbe perchè quest'anno è stata certificata come prima per qualità della vita. Quello che non va è che sulla sicurezza si facciano campagne elettorali"

Non si tratta di "negare i problemi", ma "è bene ogni tanto ricordare i dati oggettivi. Bologna non è una città in preda alla criminalità e non è una città allo sbando, altrimenti non si spiegherebbe perchè quest'anno è stata certificata come prima in Italia per qualità della vita". Lo ha detto il sindaco di Bologna, Virginio Merola questa mattina, a margine dell'inaugurazione della nuova Casa gialla del Pilastro: "Credo che il questore abbia detto con equilibrio la verità dei fatti" ha aggiunto rifacendosi alle parole del numero uno della polizia bolognese, Gianfranco Bernabei, che ieri ha sottolineto che il tema sicurezza viene utilizzato per scopi elettorali e "brandito spesso a sproposito".

Il sindaco fa riferimento anche all'attacco degli esponenti bolognesi di Fratelli d'Italia: "Da un Questore ci aspettiamo più fatti e meno chiacchiere a corredo di dubbie ricostruzioni sociologiche che giustificano solo l'inadeguatezza della risposta istituzionale che lui dovrebbe approntare". 

Sicurezza e degrado, Fdi contro il questore: "Le sue sono chiacchiere, stia più in strada"

"Quello che non va e continua a non andare in ogni campagna elettorale - continua il primo cittadino - ma anche nella vita ordinaria della città è che sulla sicurezza si facciano campagne elettorali. Se davvero uno ha a cuore la sicurezza, deve lavorare insieme alle istituzioni, al di là delle posizioni di parte". E il questore ha detto "con equilibrio la verità dei fatti, nella città di Bologna da dieci anni tutti i reati diminuiscono - rivendica Merola - e noi dobbiamo farci carico della percezione di insicurezza, che è altrettanto reale, di cittadini che spesso vivono da soli".

Anche del Pilastro "si parla a sproposito e aizzando gli animi in modo inconsiderato", per il sindaco. "Io sono fiero che il Pilastro sia una parte così importante della città e credo che la verità prima o poi viene a galla, il tempo è galantuomo- sottolinea il sindaco- e in questi anni i risultati credo siano evidenti a tutte le persone in buona fede". Dunque, "mi auguro che il Pilastro sia tenuto fuori da una competizione elettorale fatta in modo strumentale perchè i problemi del Pilastro sono gli stessi di altre parti della città e il Pilastro non è un luogo di degrado e di emarginazione sociale".

Per Fdi invece "alcune zone sempre più degradate" sono Pilastro o la Bolognina "nell’impunità garantita da chi avrebbe il dovere di presidiare il rispetto delle regole e la convivenza civile".

A questo proposito "c'è un immaginario costruito ad arte che va assolutamente smentito e rigettato e che non fa onore a questa città", manda a dire Merola. "La sicurezza non esiste se non è sicurezza integrata, so che è un concetto difficile per alcuni di destra - attacca Merola - ma integrata significa che ognuno fa la propria parte, come dimostrano le molte risorse che abbiamo investito su servizi sociali, scuole e riqualificazione urbana. Le Forze dell'ordine sono costantemente presenti e c'è un ottimo lavoro in particolare dei Carabinieri, che sta già dando risultati, così come la presenza della Polizia locale rispetto alla sosta selvaggia di camper". Per dirla in altri termini, "se c'è un ghetto - afferma Merola - è nella testa di una destra che aizza le persone solo per qualche voto in più". (dire) 

Questore Bernabei: "Sarà un'estate sicura in Piazza Verdi, telecamere a bordo delle volanti"|VIDEO

Comitati centro storico contro caos e degrado: "Tutti speculano sulla movida, sugli affitti e sugli studenti"|VIDEO

Si parla di

Video popolari

Merola: "Bologna non è in preda alla criminalità, da 10 anni i reati in calo: D'accordo con il questore"|VIDEO

BolognaToday è in caricamento