Politica

Primarie Pd, Bonaccini resta in ospedale: escluse patologie gravi

Mattinata di visite per il candidato alle primarie dem, che dopo il malore di ieri, in via cautelativa, rimarrà ricoverato nell'area del Policlinico dedicata all'osservazione breve intensiva. Tra gli altri i saluti del sindaco di Modena Muzzarelli

Visite questa mattina in ospedale per Stefano Bonaccini. Il candidato alla primarie Pd per la presidenza della Regione Emilia-Romagna, da ieri sera poco dopo le 19.30 ricoverato al Policlinico di Modena per un malore legato allo stress, stamane ha ricevuto tra gli altri i saluti del sindaco di Modena Gian Carlo Muzzarelli. Il sindaco, in visita privata poco dopo le 10, ha voluto accertarsi di persona delle condizioni di Bonaccini per il quale, ha confermato l'ospedale in una nota nella notte, sono escluse patologie gravi. Tutti gli esami svolti- in particolare ecocardiogramma, elettrocardiogramma ed enzimi cardiaci- sono dunque negativi. In via cautelativa, Bonaccini rimarrà ricoverato nell'area del Policlinico dedicata all'osservazione breve intensiva, Obi, per monitorare l'evoluzione della situazione.

I medici hanno attribuito ad un "forte stress" il leggero malore al torace accusato da Bonaccini, che comunque ieri sera, dopo aver disdetto il primo confronto- in programma alla festa del Pd di Reggio- con il candidato avversario Roberto Balzani, si è recato in ospedale con la propria auto accompagnato dalla moglie. I medici gli hanno prescritto riposo assoluto e stato di osservazione per 24 ore.

"Speriamo sempre che questa incertezza della posizione di Stefano Bonaccini si risolva al piu' presto". E' l'augurio "che facciamo a lui e alla sua famiglia prima di tutto, ma anche a noi come partito perchè crediamo che non ci sia stato da parte dei componenti del Pd nessun comportameno anomalo, anche se sarà la magistratura che lo stabilirà". Così il sottosegretario alla presidenza del Consiglio dei ministri, Graziano Delrio, sulle primarie per la scelta del candidato alla presidenza della Regione Emilia-Romagna. "Le primarie? Mi pare che ci siano", scherza Delrio, senza pero' prendere una posizione in favore di Stefano Bonaccini o Roberto Balzani. "Vedremo i loro programmi, per adesso non ho ancora avuto modo di parlarne. Quindi per adesso auguro un grosso in bocca al lupo a tutti i candidati. Ho saputo che Bonaccini non è stato bene e spero che sia un malore lieve". Dunque, conclude Delrio, "sono felice che ci siano due persone di così alta qualità in campo per questo importantissimo ruolo della Regione". 

(agenzia Dire)

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Primarie Pd, Bonaccini resta in ospedale: escluse patologie gravi

BolognaToday è in caricamento