rotate-mobile
Martedì, 21 Maggio 2024
Cronaca / Reno / Via Alessandro Menganti

25 aprile, atto vandalico al Giardino Facchini: svastica sulla foto del partigiano

La denuncia è arrivata dalla sede dell’Anpi ‘Mario Ventura’: “Azione di un noto nazifascista”

Un gesto di spregio reso ancora più grave dalla concomitanza con la Festa della Liberazione: al giardino dedicato al partigiano Amos Facchini, situato in via Menganti in zona Santa Viola, un uomo avrebbe gettato a terra la corona d’alloro posta lo scorso venerdì dal Comune di Bologna in onore del partigiano, disegnato una svastica sulla foto di Facchini e posto un sacchetto di immondizia sopra al cartello. 

La denuncia è arrivata dalla sede dell’Anpi ‘Mario Ventura’: come riportato da Ansa, alcuni inquilini dello stabile adiacente avrebbero visto un uomo imbrattare la foto e, prontamente, ripulito la foto e riposizionato il cartello con la corona di alloro.

Storie di Liberazione, Renato "L'Italiano": "Per fare il partigiano non ci voleva coraggio"

Svastica sulla foto di un partigiano, le parole dell’Anpi

“Ieri 24 aprile, mani fasciste di un noto nazifascista, già denunciato ai carabinieri e alle autorità locali, hanno deturpato il cartello del partigiano Amos Facchini, buttando sull’asfalto la corona d’alloro del Comune di Bologna, collocata il giorno prima, disegnando una svastica sulla foto di Amos, collocando un sacchetto di immondizia sul cartello” – hanno dichiarato fonti dell’Anpi, le quali hanno poi lanciato un appello: “Oggi, 25 aprile 2022, alle 16.30 ci troveremo al Giardino di Amos Facchini per un presidi simbolico di protesta e ricordo”.

Foto del Comune di Bologna

In Evidenza

Potrebbe interessarti

25 aprile, atto vandalico al Giardino Facchini: svastica sulla foto del partigiano

BolognaToday è in caricamento