Martedì, 15 Giugno 2021
Politica

Loiano, Tamara Imbaglione candidata sindaco: 'E' mancata la lungimiranza, ora avanti seriamente'

"Loiano nel cuore" è la lista civica che candida Tamara Imbaglione: 'Programma scritto parlando con i cittadini, non solo quando è il momento di chiedere il voto'

"Loiano nel cuore" è la lista civica che candida a sindaco Tamara Imbaglione, loianese di adozione, impiegata al comune di Bologna e già segretaria del Presidente del Consiglio provinciale, Maurizio Cevenini, di cui in questi giorni si celebra il ricordo della morte.

"Mi chiamano kamikaze" ci aveva detto in una precedente intervista per la scelta di entrare in politica, ma qual è il primo argomento o problema di cui si occuperà Tamara Imbaglione se diventerà sindaco? "Nel nostro programma tutto è importante, ma la priorità immediata sono la viabilità e i trasporti - risponde a Bologna Today - in questi mesi abbiamo avuto molti problemi legati alle frane, crediamo che si debba fare qualcosa prima dell'inizio del prossimo inverno. Solo consentendo ai cittadini (ed ai turisti) di poter percorrere strade agevoli e sicure si può sperare di rilanciare tutto il resto".

I giovani a Loiano: come coinvolgerli nella vita politica? "Devono sentirsi parte attiva di questa comunità. Riteniamo fondamentale valorizzarli e responsabilizzarli, anche attraverso strumenti di partecipazione diretta come una consulta giovanile che possa interloquire direttamente con l’Amministrazione. Crediamo molto anche nella cittadinanza attiva, nella mobilità europea e nella creazione d'impresa e la nuova "Garanzia Giovani".

Come i competitor Patrizia Carpani e Danilo Zappaterra, anche il programma di "Loiano nel cuore" dedica un importante capitolo al turismo: "Ci sono buone prospettive, se ci si attiva in due modi: da un lato occorre sostenere e migliorare l'offerta turistica, anche curando il paesaggio e l'ambiente e aumentando l'offerta storico-culturale; dall'altro, occorre una solida campagna comunicativa (attualmente inesistente) che promuova Loiano e il comprensorio appenninico con un brand forte che comunichi l'essenza e le eccellenze del territorio. Loiano non deve essere attraversato dai turisti: essi devono desiderare di viverlo quando ancora progettano la loro vacanza in Appennino".

Un occhio anche al consumo di suolo... "Nel programma è scritto chiaramente che ci piacerebbe frenare la cementificazione favorendo piuttosto ristrutturazione e riqualificazione degli edifici esistenti. In questo modo ci sarebbe da lavorare per tutti e Loiano ne uscirebbe più bella, senza perdere le sue caratteristiche di paese di montagna".

In pratica, cosa è mancato a Loiano in questi anni? "La progettualità, il coraggio e la lungimiranza di costruire qualcosa di nuovo. Ci si è limitati alla gestione dell'ordinario e una volta terminati i progetti già avviati ci siamo fermati. Sono anche stati lasciati sul piatto finanziamenti e fondi che avrebbero potuto portare miglioramenti e investimenti".

Infine, cosa la differisce dagli altri candidati sindaco? "Abbiamo un programma scritto ascoltando i bisogni dei cittadini, parlando con loro, non solo quando è il momento di chiedergli il voto. Abbiamo una squadra in cui tutti si sono occupati in prima persona di verificare la fattibilità di ciascun punto del programma per portarlo avanti seriamente".

LISTA LOIANO NEL CUORE. Oltre a Tamara Imbaglione, Baccolini Francesca, Bertuzzi Vincenzo, Carluccio Silvia, Cerè Marco, Ferri Roberta, Gioia Gioconda, Kante El Hadjl, Pasquali Matteo, Pazzaglia Giancarlo, Scopigno Armando, Tattini Chiara, Visinelli Luca. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Loiano, Tamara Imbaglione candidata sindaco: 'E' mancata la lungimiranza, ora avanti seriamente'

BolognaToday è in caricamento