rotate-mobile
Venerdì, 1 Luglio 2022

Ucraina, Prodi: "Mi aspetto disgrazie e sangue. Parliamo di pace" | VIDEO

Per il professore, con le armi in una situazione di impasse

"Non mi aspetto nulla di nuovo nei prossimi giorni tranne che disgrazie e sangue". Lo ha detto l'ex presidente del Consiglio Romano Prodi sul conflitto russo-ucraino, oggi, a margine della presentazione del libro di Stefano Passigli, "Elogio della Prima Repubblica".

"È chiaro - continua il professore -  che quando si arriva a un'impasse come in questi giorni, l'unica reazione è dire: cominciamo a parlare, a discorrere di pace, perché con le armi siamo in una condizione di 'stand and still', cioè in una situazione di assoluto impasse. Non sappiamo quali sono le intenzioni di Putin, non sappiamo quali siano le capacità di resistenza degli ucraini. Mi auguro che questo faccia capire che l'unico modo per uscire dal problema non è vedere chi vince o chi perde, ma il dialogo", conclude. (dire)

Profughi dall'Ucraina, arrivi rallentati ma la macchina dell'accoglienza non si ferma 

Olga, Gigi e la storia degli schermidori messi in salvo dalla guerra

Sullo stesso argomento

Video popolari

Ucraina, Prodi: "Mi aspetto disgrazie e sangue. Parliamo di pace" | VIDEO

BolognaToday è in caricamento