Sabato, 25 Settembre 2021
Politica

Crisi di Governo, Merola: "Vista dagli occhi di un sindaco, non ha senso"

"Serve un patto di legislatura e un Governo che scelga in modo coerente il campo democratico e l’Europa

"Vista dagli occhi di un sindaco questa crisi non ha proprio senso". Così il sindaco Virginio Merola ha commentato lo strappo di Matteo Renzi e le dimissioni delle due ministre, Elena Bonetti e Teresa Bellanova, e del sottosegretario agli esteri, Ivan Scalfarotto, in quota Italia Viva. 

"Serve un patto di legislatura e un Governo che scelga in modo coerente il campo democratico e l’Europa - ha scritto Merola in una nota - si approvino lo scostamento di bilancio e immediati aiuti alle categorie in difficoltà e si confermi in fretta la maggioranza attuale. Senza pregiudiziali sul presidente Conte".

Critiche a Matteo Renzi erano arrivate anche da Romano Prodi: "Abbiamo la presidenza del G20 e andiamo a fare la crisi adesso? Come possono pensare che siamo un Paese serio? Quando mi trovai al governo con Fausto Bertinotti, lui non voleva mediare ma rompere, come sta facendo oggi Matteo Renzi".

Giuseppe Conte ieri sera sarebbe dunque salito al Colle e avrebbe ottenuto alcuni giorni di tempo dal presidente della Repubblica Sergio Mattarella prima di lasciare l'incarico.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Crisi di Governo, Merola: "Vista dagli occhi di un sindaco, non ha senso"

BolognaToday è in caricamento