rotate-mobile
Martedì, 7 Dicembre 2021
Politica

Voto nel 2022? Bonaccini: "La stabilità è un valore, altrimenti puoi mettere anche Mandrake"

Il presidente e il pronostico di Matteo Renzi dal palco della Leopolda: "Se in una città o in una regione, sindaco o presidente cambiassero ogni anno con maggioranze ogni volta diverse?"

"Egoisticamente da presidente della Regione Emilia Romagna, impegnata a combattere la pandemia, e a provare a vincerla il prossimo anno definitivamente, impegnato a dover registrare e cominciare prossimamente a spendere fondi Pnrr verrebbe da dire che un governo Draghi che a mio parere sta lavorando benissimo o molto bene, sarebbe utile che proseguisse nell'opera che ha intrapreso almeno fino a fine legislatura". Così il presidente della Regione Emilia - Romagna, Stefano Bonaccini, in un'intervista a InBlu2000, la radio della Conferenza episcopale italiana, sul pronostico di Matteo Renzi dal palco della Leopolda. 

"Ho guidato la Conferenza delle Regioni - rileva - per cinque anni e mezzo, in cinque anni e mezzo ho avuto a che fare con cinque diversi governi, con quattro presidenti del consiglio ma soprattutto cinque maggioranze diverse. Provi a mettere in una città o in una regione che il sindaco o presidente di Regione cambiassero ogni anno con maggioranze ogni volta diverse. Puoi mettere anche Mandrake ma è difficile dar corso alle idee anche le migliori che hai in campo. Io credo che la stabilità sarebbe un valore".

"Un miliardo per i costi del covid"

"Abbiamo bisogno che ci venga riconosciuto un ulteriore miliardo di euro per le spese sostenute durante quest'anno e il cosiddetto payback" ha sottolineato Bonaccini nel corso dell'intervista.

"Bisogna che il governo - ha spiegato - ci riconosca più risorse. Io apprezzo e ho apprezzato moltissimo, lo dico pubblicamente da mesi, il lavoro del governo Draghi e del Generale Figliuolo, ma a partire dal Mef bisogna che riconosca che siamo dentro una pandemia, non possiamo stare a discutere se spendere 10 centesimi in più o 10 centesimi in meno".

"Se questo viene collocato sulle spalle delle Regioni, tutto quello che noi diciamo potrebbe essere vanificato da problemi ben più rilevanti a livello finanziario". Un tema, quello dei rimborsi, toccato anche nei giorni scorsi dall'assessore alla salute della Regione Emilia-Romagna e coordinatore della commissione salute della Conferenza delle Regioni, Raffaele Donini, intervenendo al convegno 'Area sanità. 

Sanità, Donini: "Pandemia sulle spalle delle Regioni, garantire i rimborsi"

Super Green Pass. Bonaccini: "Sì a corsia preferenziale per vaccinati"

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Voto nel 2022? Bonaccini: "La stabilità è un valore, altrimenti puoi mettere anche Mandrake"

BolognaToday è in caricamento