Family Act, Zullo: "Finalmente famiglie al centro, ora recuperare tempo perso"

“Le famiglie sono una risorsa, dopo il recente appello fatto alla Commissione, ci aspettiamo fondi adeguati per supportarle a livello nazionale e regionale”

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

L’approvazione del Family Act è un’importante svolta positiva, a fronte di anni di quasi totale dimenticanza del tema da parte della politica – afferma Marco Zullo, europarlamentare friulano del Movimento 5 stelle e copresidente dell’intergruppo sulla Famiglia al Parlamento Europeo. “È doveroso, ora più che mai, riportare le famiglie al centro, considerarle una risorsa preziosa per il benessere sociale ed economico del nostro Paese. Ci sono stati dei ritardi, troppi, che ora necessitano di mosse decisive e concrete. Le famiglie italiane hanno bisogno di risposte, di un piano solido che accolga necessità e bisogni. Il primo passo in Italia è stato fatto, ora attendiamo fatti concreti accompagnati da una reale consapevolezza non solo italiana, ma europea: per questo, a Bruxelles, come copresidente dell'intergruppo sulla famiglia, insieme ai miei colleghi mi sto impegnando in maniera tale che l’Unione metta al centro delle sue politiche i nuclei familiari. In tal senso, guardo con favore alle ultime conclusioni del Consiglio sul tema "Sfide demografiche - La via da seguire", che prendono in considerazione le attuali tendenze demografiche negative registrate nell'UE, ma anche le sfide future. Così come suggerisce il Consiglio, è necessario che gli Stati membri, in questo caso l’Italia, elaborino e aggiornino le di sostegno alle famiglie. Per favorire questo processo, sto sollecitando la Commissione affinché predisponga fondi adeguati per affrontare tali sfide a livello nazionale e regionale. Il Family Act è una buona proposta, seppur migliorabile, ma deve ancora passare dal Parlamento, per poi essere attuata dal Governo. La strada è insomma ancora lunga e accidentata, per questo occorre molta responsabilità da parte di tutte le forze politiche in Europa” così in una nota l’europarlamentare Marco Zullo.

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento