lnnovazione vegetale per il post tatuaggio: in anteprima la novità "Hyperoil Tattoo"

Un prodotto per il trattamento del prima e dopo tatuaggio a base vegetale. Prima non c'era, ma ora, grazie alla ricerca dell'italiana Ri.Mos, l'alternativa a base vegetale per preparare, prevenire e prendersi cura della pelle nel periodo in cui ci si sottopone a un tatuaggio c'è e si chiama Hyperoil Tattoo.

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di BolognaToday

"Dopo i feedback positivi di alcuni noti artisti dell'inchiostro sotto pelle, fra cui anche il tatuatore dei Guinness dei Primati Alle Tattoo, che hanno avuto modo di testare l'efficacia di Hyperoil Tattoo - spiega Maria Nora Gorni, presidente di Ri.Mos - siamo pronti per il lancio del prodotto e lo facciamo nel luogo migliore, a Bologna. Certi che i risultati dei trattamenti convinceranno per efficacia e rapidità di azione, lo abbiamo voluto portare 'sul campo', visto che Alle sarà fra i professionisti che potranno tatuare in fiera".

"Il tatuaggio di per sé, in condizioni normali, non comporta esposizione a rischi, ma la non-cura del tatuaggio potrebbe creare dei problemi - spiega Alle Tattoo, che 'disegna' la pelle da oltre 29 anni - magari perché si ha l'epidermide particolarmente delicata o si lavora in zone più sensibili del corpo come polsi, caviglie, incavo del ginocchio o del gomito. Oltre alla depilazione e all'idratazione, una preparazione adeguata e un trattamento post possono giovare alla salute e alla rigenerazione del tatuaggio: Hyperoil Tattoo, che ho testato personalmente, è un ottimo alleato".

"Inoltre - continua Alle - circa il 40% dei miei clienti è vegetariano o vegano e questo incide non solo sulla loro nutrizione, ma anche sulla scelta di prodotti naturali e a base vegetale come Hyperoil Tattoo. Un altro punto a favore insomma...". Hyperoil Tattoo si presenta in confezione da 5ml, una pratica fiala con cappuccio salvaprodotto, confezionata in busta singola. La formulazione a base vegetale con Neem e Iperico lo rende ideale specie su tatuaggi colorati, per pelli delicate e sensibili e in aree del corpo che si rigenerano con maggiore difficoltà. "Secondo gli ultimi dati dell'Istituto Superiore di Sanità, in Italia sono 13 su 100 le persone che decidono di decorare la propria pelle in modo indelebile - spiega Maria Nora Gorni - e i numeri sui tatuaggi sono in continua crescita.

Come ogni piccolo trauma epidermico, anche il tattoo deve essere trattato con cura, prevenendo ogni possibile complicazione: è per questo che abbiamo studiato e aggiunto alla nostra gamma Holoil (una medicazione che favorisce la rigenerazione e la riparazione delle lesioni tessutali esterne) il nuovo Hyperoil Tattoo, Dispositivo medico a formula vegetale per il trattamento del tatuaggio". Hyperoil Tattoo e Alle Tattoo sono due eccellenze tutte italiane conosciute e apprezzate all'estero: mentre la Ri.Mos, l'azienda specializzata in prodotti vegetali avanzati, multifunzionali e autonomi ha raggiunto un'espansione che sfiora ormai 90 Paesi nel mondo, Alessandro Bonaccorsi (in arte Alle Tattoo) è appena stato premiato al Salone delle Eccellenze Italiane "I ❤ Italia" a Berlino.

Torna su
BolognaToday è in caricamento