Cambio di stagione e sedentarietà, il prof: "A ogni età il suo movimento "

L'esperto Gerardo Astorino: "La'autunno è il periodo migliore per combattere 4 nemici. Il fumo, l'alcol, l'alimentazione e la sedentarietà"

Gerardo Astorino

Cambio di stagione, arrivo dell'autunno e calo anche brusco delle temperature: il fisico ne risente? Come approfittare di questo periodo dell'anno che segue le vacanze estive? Gerardo Astorino, responsabile del progetto Promozione della Salute dell'Azienda Usl di Bologna, un'idea ce la da. Prima di tutto individuando quattro grandi "nemici": alcol, fumo sedentarietà e cattiva alimentazione.

Si parte dalla sedentarietà:  «Il caldo lascia spazio a un clima più adatto per l'attività fisica e le persone che conducono una vita sedentaria possono approfittare dell'autunno per cominciare gradualmente a praticare dell'attività fisica. Da zero a 100 anni 30 minuti al giorno dalle 2 alle 3 volte la settimana; dai 18 ai 100 anni 150 minuti alla settimana; oltre 300 minuti a settimana solo fra i 6 e i 17 anni. Dai 18 ai 99 anni è bene fare attività moderata: per intenderci, correre o camminare, ma con la capacità dopo l'esercizio di cantare la propria canzone preferita» spiega Astorino riferendosi al "fiatone", che non deve essere eccessivo. 

Quando? «Perfetto fra le 7 e le 8 del mattino, prima di andare a lavorare. Se non è possibile anche nel tardo pomeriggio. Bene una camminata, una corsa o un giro in bicicletta» Dove? «A Bologna ci sono 18/19 parchi e diverse attività organizzate. C'è per esempio un'iniziativa che si chiama "Parchi in movimento" e che a titolo gratuito propone degli appuntamenti di attività all'aria aperta all'interno di 17 parchi di Bologna». (eventi tutto l'anno, www.mappadellasalute.it)

Arriva l'autunno, tempo di integratori? «Non servono gli integratori se non sia ha una grave carenza o se si fa sport a livello agonistico. Bene bere tanto (e l'acqua del rubinetto di Bologna va benissimo) dove per tanto si intende due litri al giorno; mangiare frutta e verdura di stagione con almeno 5 colori diversi  e camminare. Dolci e formaggio solo un paio di volte a settimana». 

A chi fa bene camminare in particolare? «Per chi soffre di pressione alta, per chi soffre di obesità moderata,  a chi di diabete e chi di patologie cardiache o trigliceridi».

Torna il 12 ottibre "Datti una mossa",  la campagna dell'Azienda USL di Bologna che promuove i corretti stili di vita: attività fisica, alimentazione sana, niente fumo, poco alcol e l'evento di sensibilizzazione ai Giardini Margherita è vicino: la prossima edizione si svolgerà infatti il 12 ottobre prossimo e si svilupperà su quattro temi principali, che sono i principali fattori di rischio per la salute: inattività fisica, scorretta alimentazione, consumo d'alcol e fumo.

Sport e amore per l'ambiente: a Bologna arriva il "plogging" 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sente rumori sospetti in casa e spara, ucciso un uomo

  • Lega: "A Bologna party universitario blasfemo, intervenga il Rettore"

  • Scossa di terremoto nella notte, avvertita anche nell'Appennino bolognese

  • Incidente a Casalecchio: pedone investito all'incrocio

  • Terremoto Toscana: riaperto traffico treni AV e regionali, ci sono ritardi

  • Rissa dopo Bologna - Milan: tifoso accoltellato, è grave

Torna su
BolognaToday è in caricamento