rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Salute

Cineca in campo contro il coronavirus: nel super-computer 500 miliardi di molecole

Partecipa al bando europeo Horizon 2020 per contrastare l'epidemia

Cineca. il consorzio interuniversitario, aderisce a una cordata italiana guidata dalla Dompè per partecipare al bando europeo Horizon 2020 per contrastare l'epidemia di coronavirus. "L'adesione al consorzio pubblico-privato, guidato da Dompè farmaceutici, che partecipa al bando europeo Horizon 2020 per contrastare il coronavirus, ha in Cineca il suo fulcro naturale", rivendica David Vannozzi, direttore generale di Cineca.

Al Cineca il super-cervellone Marconi: elabora 20 milioni di miliardi di operazioni al secondo

"L'Italia dispone, grazie al consorzio interuniversitario, di uno dei più potenti computer per il supercalcolo. Nella sua memoria sono custodite circa 500 miliardi di molecole e il supercomputer può valutarne fino a 3 milioni al secondo", spiega il direttore. "Mai come in questo momento è indispensabile mettere in campo tutte le sinergie possibili per ottimizzare il lavoro dei diversi centri di ricerca che hanno aderito al consorzio italiano. Cineca, che opera come consorzio pubblico a supporto di molti centri universitari e Asl, ha maturato una esperienza consolidata nel settore della ricerca scientifica", ricorda Vannozzi. "Vincere in tutto o in parte il bando europeo, che prevede l'assegnazione di 10 milioni di euro, può aiutarci a implementare un percorso di crescita e di diffusione della conoscenza", conclude. (dire)

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cineca in campo contro il coronavirus: nel super-computer 500 miliardi di molecole

BolognaToday è in caricamento