Salute

Come scegliere l'attività fisica più adatta: intervista al personal trainer

Quando allenarsi, per quanto tempo e come. Lo spiega l'esperto: "Dopo le vacanze il momento giusto per riprendere o acquistare la forma fisica giusta. Per essere costanti scegliere l'attività più comoda"

Sarà anche temutissima la prova costume, ma non è certo da meno il momento del rientro dalle vacanze con tutti gli eccessi alimentari che hanno comportato. Cosa fare quando ci si sente fastidiosamente gonfi e quando la bilancia ci conferma che tra aperitivi, grigliate e spuntini in spiaggia abbiamo preso qualche chilo? Generalmente ci si iscrive in palestra, si comincia ad andare a correre, ci si mette a dieta e si programmano degli esercizi da fare a casa. Ma quanto si riesce ad essere costanti? Come diventarlo?

Perchè d'estate è più facile prendere peso e perdere l'allenamento

«Lo stop dal lavoro e dai ritmi frenetici, il caldo e l'umidità che scoraggiano il movimento e il grande numero di colazioni, pasti e aperitivi consumati fuori casa contribuiscono a far accumulare del peso proprio durante l'estate - spiega Paolo Bianconcini, personal trainer - per poi far scattare un senso di malessere e di gonfiore che ci porta a porci buoni propositi per l'autunno. Quello che importa in questa fase è trovare la giusta motivazione, individuare e studiare il piano di allenamento più adatto a ognuno di noi e non lasciarsi abbattere o distrarre dai piccoli impedimenti». 

Dopo quanto tempo di stop il nostro fisico si rilassa e cede ai ritmi più lenti facendoci affaticare con sforzi minori? «Dopo una pausa così lunga, che arriva fino a tre settimane di stop dalle attività fisiche, il nostro fisico è in una condizione di deficit e il livello si è fortemete abbassato per cui ci stanchiamo più facilmente e dobbiamo gradualmente (la gradualità è un concetto chiave su vari fronti) riadeguarci ai nuovi ritmi alzando l'asticella di giorno in giorno». 

Sostanzialmente, come spiega sempre Bianconcini, in questo periodo bisogna ristabilire il giusto equilibrio fra l'in-take e l'out-take delle calorie. 

Quando allenarsi? Mattina o pomeriggio? Per quanto tempo come minimo?

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come scegliere l'attività fisica più adatta: intervista al personal trainer

BolognaToday è in caricamento