rotate-mobile
Salute

Come scegliere l'attività fisica più adatta: intervista al personal trainer

Quando allenarsi, per quanto tempo e come. Lo spiega l'esperto: "Dopo le vacanze il momento giusto per riprendere o acquistare la forma fisica giusta. Per essere costanti scegliere l'attività più comoda"

Mattina, sera, giorno: quando è meglio allenarsi? «E' una questione molto soggettiva: l'allenamento mattutino può avere effetti energizzanti, la sera si può liberare lo stress accumulato durante il giorno e la pausa pranzo è perfetta per esempio per chi soffre il freddo e gode così delle ore più calde della giornata. Per quanto riguarda la durata dell'allenamento bisognerebbe calcolare almeno un'ora, anche qui con mete da raggiungere gradualmente». 

Quali i luoghi? «Bene anche in casa, basta che sia una soluzione comoda»

Per quanto invece riguarda i luoghi dell'allenamento? «Bene fare sport all'aria aperta, bene anche scegliere la palestra o addirittura la propria casa: la cosa importante è che sia un luogo o una situazione comoda perchè altrimenti si rischia di cedere ai piccoli impedimenti (che a volte fanno da alibi!) come il traffico, il parcheggio difficile, il brutto tempo, il freddo... Insomma lo studio della parte logistica/organizzativa ha la sua importanza». 

Da soli o in compagnia? «Bene anche condividere l'allenamento, la corsa, la passegiata: attenzione però a chi si sceglie come compagno: «Il partner deve essere trainante e non esiste poi dire: se non vieni tu, non vado neppure io!».

Un obiettivo facile ma importante: i 10 mila passi al giorno

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Come scegliere l'attività fisica più adatta: intervista al personal trainer

BolognaToday è in caricamento