menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Majani con Croce Rossa Italiana per un Dolce Soccorso

Lo storico marchio bolognese del cioccolato e l’Associazione umanitaria si uniscono per una nobile causa: un importante progetto di cardioprotezione

Lo storico marchio bolognese del cioccolato e l’Associazione umanitaria si uniscono per una nobile causa: un importante progetto di cardioprotezione, che sarà finanziato dalle vendite del più classico dei prodotti Majani, per dotare di defibrillatore tanti Centri Anziani in tutta Italia. L’iniziativa “Dolce Soccorso CRIMINO” sarà attiva su tutto il territorio nazionale sino ad aprile 2019.

Majani 1796, la più antica realtà cioccolatiera del Paese, affianca Croce Rossa Italiana (CRI) nell’operazione “un’Italia che aiuta” e lo fa attraverso il più classico dei suoi prodotti d’eccellenza: il Cremino Fiat, creato nel 1911 e da allora prodotto di punta dell’Azienda bolognese, “vestito” per l’occasione con lo speciale abito dell’astuccio CRIMINO.

La confezione - presentata in espositori da banco che illustrano in modo chiaro l’iniziativa - contiene 4 Cremini classici alle nocciole e mandorle: per ogni scatolina venduta, Majani devolverà 60 centesimi al progetto “Dolce Soccorso CRIMINO”, che nasce dal desiderio di abbinare alla finalità benefica un prodotto buono, che si distingue per l’alta qualità dell’Azienda che lo realizza. L’obiettivo è contribuire, insieme a Croce Rossa Italiana, all’acquisto di defibrillatori automatici esterni (DAE), da donare a Centri Anziani dislocati su tutto il territorio nazionale.

Oggi sono circa 60.000 le persone che, nel nostro Paese, muoiono ogni anno per arresto cardiaco: l’installazione di questi dispositivi, unita alla rianimazione cardiopolmonare, può fare la differenza, aumentando notevolmente le possibilità di sopravvivenza delle vittime di attacco di cuore in attesa di soccorso. Una finalità importante per la quale due nomi storici come Croce Rossa Italiana e Majani 1796 mettono in campo rispettivamente una lunga tradizione di impegno umanitario e un prodotto di altissima qualità, simbolo dell’eccellenza Made in Italy. Valore aggiunto sarà la simpatia di Franco Oppini, uno degli importanti testimonial che si susseguiranno nel corso della campagna prestando il loro volto all’iniziativa.

La distribuzione capillare del CRIMINO sarà assicurata dallo sforzo congiunto dei Comitati di CRI, composti da 160.000 volontari, e dalla rete vendita Majani, presente e diffusa su tutto il territorio nazionale. L’operazione, che proseguirà fino ad aprile 2019, sarà improntata ai principi chiave di trasparenza e tracciabilità, che accompagneranno tutte le fasi dell’iniziativa, fino alla diffusione, al suo termine, del numero di DAE acquistati e dei nominativi delle strutture beneficiarie del progetto.

All’esterno dei Centri Anziani e sulla teca contenente il defibrillatore sarà apposta una targa identificativa dei due partner promotori, a testimonianza dell’impegno congiunto di Croce Rossa Italiana e Majani.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Casalecchio: aperto il nuovo ristorante McDonald’s 

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento