rotate-mobile
(nessun video da visualizzare)

Musica e libri, così cultura e bellezza arrivano negli ospedali | VIDEO

Si comincia dal reparto di Oncologia dell'Ospedale Bellaria

Musica e libri per portare cultura e bellezza negli ospedali di Bologna. Si comincia dal reparto di Oncologia dell'Ospedale Bellaria con "Poesie e note in corsia", una rassegna di appuntamenti che rientrano nel percorso di umanizzazione della cura, avviato nell'ambito del Patto per la lettura con il supporto del Circolo aziendale Ravone.

Protagonisti i volontari dell'associazione Legg'io e due studentesse di Medicina: Noemi Guerzoni al violino, iscritta al sesto anno, e Giada Rovito, alla tastiera, specializzanda di Medicina legale. Le due dottoresse-musiciste sperano di poter fare da apripista, spingendo colleghi, studenti ed ensamble musicali a farsi avanti per moltiplicare gli appuntamenti e estendere il progetto agli altri ospedali della città. "Questa iniziativa va nella direzione giusta, quella di prendersi cura delle persone malate non solo dal punto di vista clinico, ma a 360 gradi come persone", spiega il direttore dell'Ausl di Bologna, Paolo Bordon. "Progetti come questo avvicinano la relazione di cura all'arte. Portare un po' di contaminazione artistica negli ospedali è importante", aggiunge Andrea Rossi, direttore generale dell'Azienda Usl di Imola. Guerzoni suona il violino nella Asclepio Orchestra di Padova, un gruppo formato da operatori sanitari che si esibisce nei reparti per i malati e in concerti di beneficenza.

"Sarebbe bello creare una realtà simile a Bologna", confessa la studentessa, che lancia un appello a compagni di studi e personale dell'Ausl con la passione per la musica. Il coordinamento delle attività nei singoli reparti e corsie è gestito dal Circolo aziendale Ravone, che opera e lavora da anni nei reparti degli ospedali dell'Ausl. Per dare la propria disponibilità a partecipare al progetto come lettori o musicisti è possibile scrivere un'email a circolo.ravone@ausl.bologna.it, inserendo nell'oggetto "Poesie e note in corsia".  

Cura della persona, sotto tutti i punti vista: riparte progetto trucco-parrucco per pazienti oncologici 

Ambulanza ‘spaziale’, il primo viaggio è a Bologna

All'ospedale Bellaria il futuro della sanità è il nuovo centro di ricerca per la neuroriabilitazione 

Video popolari

BolognaToday è in caricamento