rotate-mobile
Salute

Psicologo gratuito per i cittadini colpiti dall'alluvione: come richiederne il supporto

Assistenza garantita in tutti i centri di accoglienza e non solo: tutti i dettagli sull'iniziativa avviata a seguito dell'emergenza maltempo in Emilia Romagna

Una squadra di 123 psicologi e psicologhe in campo per fornire assistenza e supporto alle persone colpite dall’alluvione in Emilia-Romagna, con una competenza e una formazione specifica nella gestione dell’emergenza. Sono presenti in tutti i centri di accoglienza allestiti sul territorio e sono a disposizione non solo di chi ha dovuto abbandonare la propria casa , ma di tutti coloro che ne hanno bisogno. In questo caso i cittadini possono telefonare al numero verde  800024662 attivato dalla Regione per rispondere 7 giorni su 7, dalle ore 8 alle 20, ai quesiti e ai bisogni legati all’emergenza: saranno gli operatori, opportunamente formati per indirizzare tutte le richieste, a mettere in contatto i cittadini con gli psicologi.

Il servizio, coordinato dall’assessorato regionale alle Politiche per la salute, è reso possibile anche grazie agli psicologi delle Aziende sanitarie e alle Associazioni, in particolare SIPEM SoS ER, Gruppo emergenza Ordine degli psicologi, Croce Rossa Italiana, EMDR Italia, Psicologi per i popoli. Da un punto di vista organizzativo, sono le stesse Ausl della zona di emergenza ad intercettare i bisogni di supporto/consulenza psicologica e a segnalarli all'assessorato, che provvede quindi ad individuare lo psicologo da inviare sul territorio indicato per quella specifica richiesta. Lo psicologo rimane per tutto il tempo necessario, anche per giorni, e dorme negli hub di accoglienza.

Gli obiettivi dell’intervento psicologico sono molteplici: dalla gestione della fase acuta alla mitigazione dello stress, dalla rielaborazione del trauma alla prevenzione dell’instaurarsi di disturbi psicopatologici da stress; da un punto di vista organizzativo, sono due le fasi previste: una acuta, con l’accoglienza e il triage, e una di transizione in cui è previsto un trattamento specifico sul trauma e\o l’invio ai servizi territoriali. Nei centri di ospitalità viene predisposta una specifica area dedicata all’accoglienza, informazione e supporto (secondo il modello RISC - Reception Information And Support Care), per il lavoro degli psicologi con la popolazione colpita, che può rivolgersi al centro autonomamente, o inviata da medici curanti o dopo il contatto con il numero verde regionale.

Alluvione, info utili

Storie e testimonianze tra acqua e fango 

Il Palasport di Molinella diventa “casa” per centinaia di rifugiati | VIDEO

Monterenzio isolata, il sindaco: "Sono venute a galla le nostre fragilità. Si è costruito male"

48 ore nella morsa del maltempo, in 60 secondi | VIDEO

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Psicologo gratuito per i cittadini colpiti dall'alluvione: come richiederne il supporto

BolognaToday è in caricamento