Vaccini, copertura quasi totale: Emilia-Romagna oltre la soglia di sicurezza Oms

A 2 anni dall'approvazione della legge che ha reso obbligatorie le vaccinazioni per la frequenza nei nidi e nelle materne la copertura tocca il 97,1

A due anni dall'approvazione della legge regionale che ha reso obbligatorie le vaccinazioni per la frequenza nei nidi e nelle scuole materne, la copertura vaccinale complessiva contro le quattro malattie per le quali è stato introdotto l'obbligo (difterite, tetano, poliomielite, epatite B) tocca il 97,1% tra i nati nel 2016, quindi oltre la soglia di sicurezza del 95% indicata dall'Oms, superata anche dai bimbi nati nel 2014 e 2015.

Continua dunque a salire in Emilia-Romagna la percentuale di copertura: "Sul tema dei vaccini la nostra posizione è sempre stata molto chiara, da sempre- rivendica l'assessore regionale alla Sanità, Sergio Venturi- tutelare la salute pubblica e in particolare quella dei bambini, soprattutto i più deboli. E i dati ci danno ragione".

Percentuale vaccinati

Per i nati nel 2016 la copertura più alta si registra nelle province di Ferrara (98,8%), Parma (98,6%), Imola (98,4%) e Bologna (98,1%). Sotto la media regionale invece le province di Modena (96,7%), Reggio Emilia (96,2%) e la Romagna (95,8%) che, a parte Ravenna (98%), presenta i dati più bassi. In particolare, Rimini resta sotto la soglia di sicurezza dell'Oms col 93,2% per le quattro vaccinazioni stabilite come obbligatorie dalla Regione. La stessa percentuale nel riminese riguarda in ogni caso anche le altre malattie: contro la pertosse la copertura è al 93,3%; emofilo B 93%; pneumococco 92,3%. Nelle altre province, invece, le percentuali di queste vaccinazioni non variano rispetto alle altre obbligatorie.

La copertura contro la difterite è al 96,1% per i nati nel 2015 e 96% per quelli del 2014; polio al 96,2% per entrambe le classi d'eta'; tetano rispettivamente al 96,3% e al 96,6%; epatite b al 95,9% e al 95,6%. Per quanto riguarda le altre vaccinazioni, invece, la copertura contro la pertosse è al 96,1% per i nati nel 2015 e al 96% per i bimbi del 2014; emofilo b al 95,1% e al 94,2% per i nati nel 2014; contro morbillo-parotite-rosolia al 95% e al 95,2%.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per i nati nel 2016, l'aggiornamento verrà fatto solo dopo il completamento del ciclo vaccinale di 24 mesi e quindi sarà relativo al 31 dicembre 2018. (dire)

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Dai colli al centro città, i sette parchi più belli di Bologna

  • Covid, nuovo focolaio corriere Tnt: chiuso il magazzino, test per tutti i lavoratori della logistica

  • Coronavirus, aumentano i contagi in regione: + 71. Donini alle aziende: "Fate screening"

  • No malattia lavoratori di Medicina, il sindaco: "Poca attenzione del Governo"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: altri 47 casi, metà a Bologna e 11 sintomatici

  • Dimesso dall'ospedale, torna e aggredisce operatore con calci e pugni

Torna su
BolognaToday è in caricamento