menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Maturità, i ragazzi dopo la prima prova: "Tracce prevedibili, è andata bene"

Primo giorno per gli esami di maturità, oggi la prova scritta: ragazzi soddisfatti, tracce che avevano previsto. Da domani per molti arrivano i test più duri: incubo matematica, l'incognita più grande l'orale

I maturandi 2018 hanno rotto il ghiaccio con l'esame di fine superiori affrontando la prima prova, il tema di italiano. Le tracce non li hanno trovati impreparati, anzi, i toto-titoli avevano ampiamente previsto sia la Costituzione Italiana che Aldo Moro, in concomitanza con le rispettive ricorrenze. A Bologna, i ragazzi che stanno affrontando gli esami di maturità sono 6.818

«Tre ore per scrivere il mio tema sulle masse, la traccia politica - il commento a caldo di Daniele, appena uscito dal portone del Liceo Galvani dopo la consegna del tema - nel quale ho sviluppato un confronto fra l'oggi e 80 anni fa, tempi delle grandi dittature. Quello che ho scritto deriva in gran parte da miei approfondimenti personali. Oggi è andata bene, domani affronteremo la prova di greco...». 

Maturità 2018: le tracce dei temi:

Analisi di un estratto de Il giardino dei Finzi Contini di Giorgio Bassani (da cui il film di Vittorio De Sica del 1970) a 80 anni dall'emanazione delle leggi razziali; il principio dell'uguaglianza nella Costituzione Italiana; la Cooperazione Internazionale con un focus su De Gasperi e Aldo Moro; massa e propaganda per la traccia storico-politica; l'amore e la solitudine nelle opere della poetessa Alda Merini per la prova di arte. 

Le tracce uscite: «Argomenti trattati in classe, ce li aspettavamo. Il mio incubo? Il test di matematica»

Maturandi bolognesi: come affrontano gli "esami più importanti

«Anche io ho scelto la traccia storico-politica - spiega Rebecca, studentessa del liceo classico di via Castiglione - per parlare della propaganda sono partita dalla Marcia su Roma, per finire poi sull'individuazione del nemico e sul maccartismo». 

Maturi, sembrano proprio maturi questi ragazzi che appena varcata la soglia del loro liceo si sono fermati a raccontare le sensazioni dopo il primo gradino del percorso di test che li porterà fuori da un percorso di studi, ma anche da una fase della vita: autovalutazioni oggettive, valutazioni lucide sui prossimi esami e aspirazioni già ben delineate per la carriera universitaria. Fra loro anche chi fa una considerazione generale sulla difficoltà di affronatre un liceo impegnativo e la soddisfazione di uscirne "da persona diversa, migliore. Adesso non lo posso ancora dire, ma sì, forse lo un giorno lo definirò il periodo più bello della mia vita". 

Le video-interviste fuori da scuola: 

Analisi del testo: chi ha scelto l'estratto da Il giardino dei Finzi Contini di Bassani  

La scelta del tema: traccia sulla creatività

Da domani si procede con le altre prove. Temutissimo l'orale perchè "una grande incognita", preoccupazione anche per l'esame di matematica e la versione di greco. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

social

Oggi è il Blue Monday: il giorno più triste dell'anno

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento