Coronavirus. Nidi, mense, servizi pre e post scuola: "Esenzioni per tutte le famiglie della città metropolitana di Bologna”

La decisione all’incontro di coordinamento dei sindaci a Palazzo Malvezzi. Mancato gettito per i Comuni di circa 1,5 milioni di euro

"L’esenzione per nidi, mense, servizi pre e post scuola e trasporti scolastici sarà rivolta a tutte le famiglie della città metropolitana di Bologna per non creare cittadini di serie A e di serie B a seconda del Comune di residenza." La proposta, avanzata dalla Città metropolitana e condivisa dai sindaci, è stata assunta questa mattina durante l’incontro di coordinamento a Palazzo Malvezzi a cui hanno partecipato i primi cittadini del territorio, il Consigliere delegato alla Scuola Daniele Ruscigno, il vicesindaco metropolitano Fausto Tinti e i tecnici di Settore.

Sul territorio questa decisione - fa sapere l'amministrazione metropolitana -porterà a un mancato gettito per i Comuni stimato in 1,5 milioni di euro solo per queste due settimane di chiusura e sospensione dei servizi. Per questo partirà immediatamente una nota indirizzata alla Regione perché si trovi la copertura per queste mancate entrate nell’ambito delle misure economiche emergenziali che si stanno predisponendo in queste ore.

Oltre al tema dell’esenzione delle tariffe l’altro punto discusso dall’assemblea dei sindaci riguardava la gestione dei rapporti del personale non dipendente. Rispetto a questo si chiede alla Regione l’autorizzazione a pagare prestazioni non erogate dai gestori privati cooperative per la settimana di chiusura dei servizi equiparando in tal modo i lavoratori privati a quelli pubblici. La copertura di questa operazione potrà avvenire attraverso il ricorso a risorse specifiche che si chiede alla Regione di stanziare nel caso in cui non sia possibile il ricorso agli ammortizzatori sociali.

Durante l’incontro si è trovata anche la condivisione da parte dei sindaci di attivare, laddove possibile e richiesto, il sostegno domiciliare alle famiglie. 

Coronavirus, lo psicologo: "Avere paura non solo è normale, ma è anche sano"

Coronavirus, l'aggiornamento della Regione Emilia-Romagna

Bologna riparte: riaprono i musei e la Torre degli Asinelli

Serata latina durante ordinanza anti-coronavirus, prima denuncia per titolare bar

Basket, la Virtus non può andare in Turchia e rischia sconfitta. Gara rinviata

Coronavirus, "Vorrei prenotare una camera e vengo dall'Emilia-Romagna": test agli hotel d'Oltralpe

Coronavirus, messe feriali senza fedeli fino al 7 marzo

Turkish Airlines cancella i voli da e per l'Italia compresi quelli su Bologna

"Lasciate le mascherine alle persone a rischio": gara di solidarietà dopo il post della ragazza con la leucemia

Ordinanza Coronavirus, svuota le scuole ma riempie i parchi: "Più tempo per stare con i figli"

"Isolamento unica misura efficace, sì a controlli Nas" | VIDEO


In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Martina stroncata dal covid a 21 anni: "La conoscevo da sempre... usiamo meno leggerezza d'ora in avanti nel parlare della malattia"

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Stato di crisi: "Non c'è mobilità, non ci sono i ristori": in autostrada i distributori chiudono

Torna su
BolognaToday è in caricamento