rotate-mobile
Giovedì, 25 Aprile 2024
social Savena / Via Toscana

"Adotta una sedia" del Teatro del 700: al via il progetto di restauro

Obiettivo riportare allo splendore originale 100 antiche sedie del Teatro Mazzacorati, il gioiello settecentesco all'interno di via Toscana

Tra le possibili "adozioni" per ridare vita a luoghi storici, ora ci sono anche le sedie, e che sedie. E' partito il progetto “Adotta una sedia” con l'obiettivo di riportare allo splendore originale 100 sedie storiche del Teatro Mazzacorati, il gioiello settecentesco all'interno della omonima Villa di via Toscana, di proprietà della Regione Emilia-Romagna e in carico al Comune di Bologna, che da aprile 2022 è tornato in attività. 

L'iniziativa, ideata da Succede solo a Bologna, associazione che si è aggiudicata con bando pubblico la gestione del teatro, prevede l'adozione simbolica, donando 100 euro, per tre anni una delle sedie storiche, che potranno essere accompagnate da una dedica. 

Un po' di storia

Villa Aldrovandi-Mazzacorati è un edificio storico del XVII secolo. Dopo esser stata acquisita da Annibale Marescotti, verso la fine del ‘600 la dimora con giardino passò alla famiglia Aldrovandi che vi realizzò vari interventi di restauro. Alla fine del ’700 la villa divenne proprietà dei marchesi Mazzacorati. Allo stesso periodo risale, inoltre, l’aspetto definitivo della villa, di stile neoclassico, su progetto di Francesco Tadolini. La villa è nota per il teatro ospitato al suo interno, inaugurato nel 1763 e unico esempio di teatro privato suburbano a noi pervenuto nel bolognese. All'interno della villa è ha sede anche il Museo Storico del Soldatino "Mario Massacesi" e un Poliambulatorio del Servizio Sanitario Regionale. (fonte: Bologna Welcome)

Villa Aldrovandi Mazzacorati, 4 curiosità sulla nobile dimora di periferia

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Adotta una sedia" del Teatro del 700: al via il progetto di restauro

BolognaToday è in caricamento