Un albero unisce Bologna e New York: la storia di come è arrivato fin qui Survivor Tree (e del suo significato)

L'iniziativa in occasione del 40esimo anniversario della strage alla stazione di Bologna

E' stata la cerimonia della messa a dimora di un albero speciale, un pero, nel Parco 11 Settembre, dedicato alla strage alle Torri Gemelle, a concludere il programma ufficiale delle commemorazioni nel 40esimo  anniversario della strage alla stazione di Bologna. Due città che hanno subito gravissimi attentati terroristici, Bologna e New York, saranno così unite idealmente grazie a un piccolo albero nato dai frutti dell’unica pianta sopravvissuta all’attacco del 2001, un pero Callery salvato da Ground Zero, noto come "Survivor Tree" e divenuto ora simbolo di resilienza e rinascita per quella comunità.

Presenti la vicesindaca di Bologna Valentina Orioli, la Console generale degli Stati Uniti a Firenze, Ragini Gupta, e il presidente dell'associazione tra i famigliari delle vittime del 2 Agosto 1980, Paolo Bolognesi. Nel corso della cerimonia è stato letto il messaggio di Joyce Ng, presidente dell’associazione sopravvissuti - September 11 Survivors of Three World Trade Center, che ha proposto Bologna per questa iniziativa. È stata infatti Joyce Ng, durante un viaggio a Bologna di qualche anno fa, a venire a conoscenza della tragica esperienza della strage alla stazione di Bologna e anche del fatto che in città ci fosse un parco intitolato all'attentato newyorkese del 2001.

È nata così l’idea di donare alla città di Bologna uno degli alberelli ricavati dal “Survivor Tree”, in collaborazione con il Memoriale di New York, il 9/11 Memorial & Museum, e con l’associazione September 11 Survivors of Three World Trade Center, per commemorare entrambe le tragedie nell'anno del Quarantennale della Strage di Bologna del 2 agosto 1980.

La targa commemorativa racconta, in italiano e inglese, la storia di come l'albero è arrivato a Bologna e il suo significato simbolico. "Il dono del Survivor Tree a Bologna simboleggia lo stretto legame tra l'Italia e gli Stati Uniti, - si legge nella targa - e vuole incarnare per entrambi i paesi lo spirito di speranza, forza e rinascita in seguito a grandi tragedie collettive. La pianta è stata messa dimora in questo parco, intitolato all'11 settembre 2001 dal Comune di Bologna, in ricordo delle vittime dell'11 settembre a New York.

Un momento della cerimonia:

foto 1-15-2

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Divieto spostamenti Natale, Bonaccini: "Rischia di isolare chi vive in un piccolo comune"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Offerte lavoro Bologna fisso mensile

  • Covid, a Natale tutte le regioni in zona gialla? Bonaccini: "Aprire anche bar e ristoranti"

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

Torna su
BolognaToday è in caricamento