Covid-19: dal Bologna Fc e dai suoi partner una grande raccolta di generi di prima necessità

Il Bologna affiancherà anche una fornitura di kit sanitari da consegnare alle associazioni

Per far fronte all'emergenza causata dal diffondersi del Coronavirus,  il Bologna scende in campo a a sostegno delle persone in difficoltà dando il via, in sinergia con i suoi Partner food and beverage, a un progetto di distribuzione di generi alimentari di prima necessità e kit sanitari. Italpizza, Villani, Piadina Loriana, Yoga, Cerelia, Dino Corsini, Partesa e Granarolo sono i Partner rossoblù che ad oggi hanno risposto prontamente alla chiamata del Bologna devolvendo parte della loro produzione alimentare a due Associazioni Onlus del territorio bolognese.

A queste donazioni di generi alimentari il Bologna affiancherà una fornitura di kit sanitari, tra mascherine e prodotti per pulizia e sanificazione, acquistati direttamente dal club e consegnati alle associazioni. L’iniziativa è stata pensata come progetto continuativo che proseguirà anche nei prossimi mesi rafforzando il senso di comunità e il legame tra le maggiori realtà e il territorio, facendo del motto rossoblù “We Are One” un concetto che supera i cancelli dello stadio per abbracciare tutta la città.

Le Associazioni destinatarie sono Arca della Misericordia e Rete per assistenza alimentare di Case Zanardi di Bologna, due realtà impegnate in prima linea nella distribuzione di generi di prima necessità a persone e famiglie in difficoltà.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Emilia-Romagna verso la zona gialla, Donini: "Aspettiamo una settimana"

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Nuova ordinanza regionale: confermate le misure, altre attività aperte nei prefestivi

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Emilia-Romagna, bollettino covid 26 novembre: + 2157, 515 a Bologna. Calano i casi attivi

Torna su
BolognaToday è in caricamento