Cascate del Dardagna: spettacolo della natura nell'Appennino bolognese

L'itinerario per arrivare alle cascate, e osservare i salti d'acqua immersi nel verde e lontano dalla città

Foto appennino.net

Le Cascate del Dardagna sono salti d'acqua naturali in mezzo all'appennino. Dove? Nel  Parco del Corno alle Scale, nel territorio di Lizzano in Belvedere.

Il percorso

Nel Parco sono tantissimi i sentieri da poter percorrere, e ci sono guide pronte ad accompagnarvi nel caso in cui non siate 'esperti'. Il consiglio infatti, è sempre quello di affidarvi a chi conosce il territorio e può portarvi alla scoperta delle bellezze in piena sicurezza. 

Per vedere le cascate, in tanti partono dal centro visita a Pian d'Ivo (1190 metri), passando per 'Case Pasquali', scendendo poi attraverso il bosco al Dardagna, risalendo il corso fino a incontrare la serie di salti che il torrente compie sotto la faggeta.  Qui domina l'acqua, ed è possibile ammirare come la natura si sia sviluppata, creando uno spettacolo unico.

Poi un sentiero un pò ripido, ma dotato anche di staccionate in alcuni punti e di protezione, consente di salire fianco alle cascate. Una strada forestale torna indietro, e per chi avesse ancora voglia di scoprire il territorio, al termime dell'itinerario  è possibile visitare anche il santuario della Madonna dell'Acero.

Contatti e informazioni

E' possibile contattare lo Iat di Lizzano in Belvedere: tel  0534/510520534/53159 

Inviare una mail: iat.vidiciatico@comune.lizzano.bo.it   o   iat.lizzano@comune.lizzano.bo.it 

Visitare il sito del Parco:  https://www.parcocornoallescale.it/   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento