menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Tortellini: i migliori laboratori di Bologna e provincia secondo il Gambero Rosso

Uno in città e due in provincia i laboratori che conquistano la classifica dei tortellini bolognesi, secondo Gambero Rosso che ha preso in considerazione la dimensione, la sfoglia e il ripieno

Uno in città e due in provincia i laboratori che conquistano la classifica dei tortellini bolognesi, secondo Gambero Rosso che ha preso in considerazione la dimensione, la sfoglia e il ripieno. 

1° classificato: Caseificio Valsamoggia

Laboratorio interno di pasta fresca e spedizioni in tutta Italia. "Minuscoli, fatti a mano da esperte sfogline seguendo la ricetta tradizionale, sono un’emozione che si rinnova a ogni boccone. Perfetti ma artigianali, con la foglia dorata tirata sottilissima e chiusa in modo da non creare lo scalino di pasta. Profumo soave e casalingo che richiama gli ingredienti usati, eccellenti, ben bilanciati e giustamente dominati dal maiale. Gusto delicato ma molto persistente e di equilibrio esemplare, con le note di carni suine e salumi avvertite al naso che incontrano una buona dose di parmigiano reggiano giovane e la noce moscata appena accennata. Finale quasi balsamico. Ottime anche la succosità del ripieno e la consistenza complessiva. Un po’ troppo educato per chi ama il tortellino “vecchia maniera”.

Valsamoggia (BO) – località Monteveglio via G. di Vagno, 1 

2° classificato: Gratifico – L’Arte della Pasta

Vendita online, reperibilità in botteghe gourmet, "shelf-life (vita di scaffale) di 90 giorni, una buona qualità su tutti i fronti. Cosa volere di più da un tortellino fresco, artigianale e fatto secondo la tradizione bolognese e la ricetta depositata? La conservabilità è ottenuta grazie a un innovativo processo di pastorizzazione messo a punto dall’Università di Bologna, che garantisce igiene e sicurezza alimentare del prodotto, nello stesso tempo mantiene ruvida ed opaca la sfoglia e lascia inalterati sapori e aromi delle materie prime. Piccolo e dorato, profumo soave e caratteristico, ripieno di giusta sapidità e ricco di sensazioni: carni di maiale crude e cotte, buon parmigiano, noce moscata ben presente. Ottimo il bilanciamento tra la pasta e la farcitura, di grana leggermente grossolana. Sfoglia perfetta e sottile, solo un po’ spessa nel punto di chiusura".

Minerbio (BO) – via E. Mattei, 6a 

3° classificato: Nonna Cesira

Famoso laboratorio di pasta fresca nel quartiere Saragozza "produce tortellini fatti a mano uno a uno con gli ingredienti della ricetta depositata (prosciutto di Parma, mortadella Bologna Igp, lombo di maiale italiano appena rosolato, parmigiano reggiano 24 mesi, noce moscata), rinforzati da pepe e pangrattato. I classici tortellini “del mignolo”, minuscoli, coloriti, di eleganza artigianale. Il naso è espressivo e preciso, con i netti richiami alle buone materie prime usate. Il ripieno è ottimo, equilibrato, caratteristico e di grana giusta, il profilo aromatico complesso, pulito e di buona persistenza, nel quale si apprezzano un uso generoso del parmigiano e la pacatezza delle spezie. Sfoglia ben tirata e sottile, peccato il punto di chiusura dello scrigno di pasta, leggermente spesso. Consegna a domicilio nel territorio bolognese e zone limitrofe, spedizioni in tutta Italia".

Bologna – via Saragozza, 83b

Nasce ‘Lino’: una torretta di tortellini fritti, anche in versione street-food

(fonte https://www.gamberorosso.it/)

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Arredare

Come trasformare una finestra in un piccolo balcone

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento