rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
social

Coronavirus, chef Barbieri: "A Medicina la situazione è molto grave, morte persone che conoscevo"

Il noto conduttore televisivo è nato nel Comune dichiarato 'zona rossa' a causa dell'elevato numero di contagi

Lo chef stellato e conduttore televisivo Bruno Barbieri, nato a Medicina, ha gran parte dei familiari che vivono nel Comune che ora è zona rossa, a causa del numero elevato di contagi da Covid-19. Ai microfoni dell'Ansa ha dichiarato: "Mia madre di 86 anni, le mie sorelle, i miei familiari vivono a Medicina. Li sento sempre, più volte al giorno, per sapere come stanno. Manco da mesi, sono provato: la situazione è molto grave. In questi giorni sono morte persone che conoscevo, sono addolorato". 

Barbieri poi ha aggiunto: "Mai come in questo momento bisogna stare uniti e, soprattutto, rimanere a casa. I medicinesi sono tosti, coraggiosi, supereranno anche questo momento. Ho parlato con mia sorella oggi: arrivata al lavoro l'hanno subito fatta tornare a casa. In questo momento di grande difficoltà dobbiamo rimanere nelle nostre abitazioni, a costo di mangiare una ciotola di riso al giorno".

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, chef Barbieri: "A Medicina la situazione è molto grave, morte persone che conoscevo"

BolognaToday è in caricamento