Sabato, 18 Settembre 2021
social Monzuno

Coornavirus: a Monzuno le mostre diventano online, visibile un'opera al giorno

L'idea dopo il rinvio dell'inaugurazione allestita nello spazio della Biblioteca Marri di Monzuno

Adriano Avanzolini

A causa dell'emergenza sanitaria Coronavirus, l'inaugurazione e apertura al pubblico della mostra "Anti virus (prodotto in Bologna)"  in porgramma il 15 marzo e curata da Sandro Malossini per Felsina Factory, nello spazio espositivo della Biblioteca Marri di Monzuno, era stata rimandata. Ma nessuno si è perso d'animo, e una soluzione è stata trovata, utilizzando i social.

"Le opere raccolte sono pronte per essere esposte appena tempi migliori lo permetteranno -  spiega Malossini  - nel frattempo abbiamo pensato di postare su Facebook un'opera al giorno, con una breve nota relativa all'artista. Il primo artista coinvolto è lo scultore Adriano Avanzolini, a cui seguiranno quotidianamente uno dopo l'altro tutti i trenta artisti che hanno aderito al progetto che ho delineato secondo un percorso di coinvolgimento diretto degli autori".

Alcuni hanno ritenuto necessario realizzare un'opera apposita per il tema e l'esposizione, altri l'hanno individuata in un proprio lavoro precedentemente eseguito. La mostra, che attualmente vede la presenza di trenta artisti, viene ora ripensata, anche come un work in progress, aperta a nuovi contributi che il curatore sta definendo e che potranno confluire sulla pagina Facebook delle Biblioteche di Monzuno. Così il vicesindaco  Ermanno Pavesi : "Oggi la tecnologia, in questo momento difficile per l'Italia, ci aiuta a diffondere l'arte. Tutti gli amanti dell'arte, cittadini o semplici appassionati, potranno vedere le opere con questa iniziativa che allestiremo in futuro nella sala della biblioteca".

Gli artisti sono: Marco Ara, Philippa Armstrong, Adriano Avanzolini, Lidia Bagnoli, Maurizio Bottarelli,  Mario Cancelli,  Luigi Capizzi, Mirta Carroli, Paolo Conti,  Roberto Costa,  Bruno De Angelis, Daniele Degli Angeli,  Alfonso Frasnedi,  Aldo Galgano,  Vittorio Guarnieri,  Tatsunori Kano,  Gabriele Lamberti,  Mauro Mazzali,  Nanni Menetti,  Maurizio Montanari,  Maurizio Osti,  Gianni Pedulla', Gian Paolo Roffi,  Leonardo Santoli,  Stefano Teglia,  Irene Zangheri, Giorgio Zucchini.   Il primo artista la cui opera è stata esposta virtualmente è Adriano Avanzolini con un lavoro su tavola, "Occhio cosmico" realizzato nel 2020, di cm. 50x21x3. 


 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coornavirus: a Monzuno le mostre diventano online, visibile un'opera al giorno

BolognaToday è in caricamento