Alla scoperta delle bellezze dell'Emilia-Romagna: 7 cammini da non perdere

E' possibile scoprirli attraverso visite guidate - gratuite - in programma per questa estate

Dal 3 luglio parte il calendario delle passeggiate guidate ed esperienze lungo i Cammini storici e naturalistici del Circuito Regionale che attraversano il territorio da Parma a Rimini. Sono escursioni facili, adatti a tutti, nonni e fido inclusi. Passo dopo passo, portano alla scoperta di meraviglie: antichi camminamenti, santuari medievali, crinali panoramici, castelli leggendari.

I Love Cammini Emilia Romagna 2020 è promossa da APT Servizi Regione Emilia-Romagna e Assessorato al Turismo Regione Emilia Romagna in collaborazione con la Conferenza Episcopale dell'Emilia Romagna. Le escursioni sono organizzate dagli operatori del Circuito Regionale dei Cammini e Vie di Pellegrinaggio. Unica condizione per partecipare: obbligatorio prenotare, perché i gruppi quest'anno saranno più ristretti e naturalmente osserveranno tutte le regole di sicurezza.
 
Ecco sette proposte gratuite :

1. Alla scoperta dei borghi segreti sull'Alta Via dei Parchi (Bo) 19 luglio
Scoprire i punti più selvaggi e remoti del Parco dei Laghi è il motivo di questa passeggiata. Si parte da Camugnano alle 9:30 e si cammina lungo la famosa Alta Via dei Parchi. Accompagnati dalla guida si vedranno antichi borghi abbandonati, agglomerati di case aggrappati alle montagne, ormai ricoperti dalla vegetazione, e vecchie strade lastricate, oggi in disuso, una volta percorse quotidianamente. Luoghi magici dove il tempo si è fermato. Il percorso è di 11 km con 550 m di dislivello. Il cammino effettivo è di circa quattro ore. Il ritorno è previsto alle 16:00. Appuntamento gratuito.

2. A Bagno di Romagna (Fc): Pellegrini di tutto il mondo unitevi 25 luglio
Il percorso di questo trekking è quello della Via Romena Germanica, una via peregrinorum intrapresa dai pellegrini medievali del Nord Europa che dovevano attraversare L'Appennino. Ci sono due partenze, uno alle 14:30 e una alle 17. Il rientro, dopo aver atteso il tramonto e mangiato qualcosa in questi luoghi unici, è per tutti alle ore 22:00. Si sale per mulattiere, si attraversano faggete millenarie, si raggiunge il crinale, ci si ferma a Nasseto, un luogo mistico su un pianoro in altitudine, e poi si scende verso il fondovalle. Percorso: 6,5 km. Appuntamento gratuito.

3. Da Castrocaro Terme (Fc) Cammino di Sant'Antonio 25 luglio, 26 e 27 settembre
Non tutti sanno che Sant'Antonio, nato a Lisbona, vissuto intorno al 1220, aveva scelto come luogo di vita e di preghiera le colline fra Castrocaro, Forlì e Dovadola. Il cammino di Sant'Antonio oggi ci permette di ripercorrere le strade di un santo molto amato in tutto il mondo. Questo trekking accompagna i partecipanti dalla partenza a Castrocaro fino all'eremo di Monte Paolo, dove abitava il santo. Qui si può entrare in punta di piedi nella grotta in cui Sant'Antonio amava pregare in solitudine e dove è conservata una preziosa reliquia. La grotta di San Paolo è meta di pellegrini da ogni parte d'Europa. Nella camminata del 27 settembre la tappa finale è il bel centro di Dovadola. Il percorso è di 15 km in piano. Partenza: ore 8:00 del mattino. La giornata dura circa 10 ore. Appuntamento gratuito.

4. Alta Via dei Parchi. Lo spettacolo dell'alba sulle vette selvagge del Corno alle Scale (Bo) 9 agosto
Che emozione sarà vedere l'alba in cima alla vetta più alta dell’Appennino Bolognese: il Corno alle Scale. L'avventura comincia alle 3:45 del mattino quando si parte dalla località Cavone. Si sale nell'oscurità per 4 km (dislivello 500 m) fino al punto migliore per osservare il sorgere del sole. Si è circondati da una brughiera di montagna con arbusti di mirtillo nero. Lungo il percorso si possono osservare esemplari di flora rari come le orchidee spontanee e molti minerali. Se siete fortunati potreste fotografare l'aquila reale o un muflone di passaggio. Lunghezza: 8 km. Cammino effettivo: quattro ore. Appuntamento gratuito.

5. A Brisighella (Ra) Camminando fra santi e beati nella Città dei Cardinali lungo la Viae Misericordiae 30 agosto
Brisighella è un angolo di mondo delizioso, uno dei borghi più belli d'Italia dove curiosamente sono nati nove cardinali. Il 30 agosto l'Associazione "Compagnia del Beato Nevolone" assieme all'Associazione "Il Cammino di S.Antonio" organizza un'escursione per scoprirne i luoghi spirituali e culturali. Tutti pronti alle 8 alla stazione di Brisighella e via, partenza. Camminando sulla pista ciclopedonale si arriva all' ex Convento dell'Osservanza, poi alla millenaria Pieve di Tho. Il percorso è quello che vede uniti il Viae Misericordiae e il Cammino di Sant'Antonio. Si attraversano boschetti, altipiani, il piccolo Rio Ebola, pilastrini votivi, Rio Bagno fino a raggiungere un punto panoramico sulle vallate del Lamone e di Rio Chie. In programma ci sono anche il Santuario e il museo di Monticino congli animali preistorici. Momento finale è la visita guidata agli scorci di Brisighella e al mercato enogastronomico. Il percorso è di 13 km, non ci sono grandi difficoltà, ma ci sono alcuni tratti in salita. Non dimenticate l'acqua, perché ci sono poche fontane. Equipaggiamento da escursione. Appuntamento gratuito.

6. A Castelnuovo Rangone (Mo) sulla Romea Nonantolana 13 settembre
È un percorso ad anello lungo l'antica via dei pellegrini Romea Nonantolana quello in programma a Castelnuovo Rangone il 13 settembre. Il tratto prescelto coincide con la bella ciclabile che collega Modena a Vignola. Fra le sorprese di questo trekking ci sono il percorso lungo il torrente Tiepido, gli incontri con i piccoli luoghi di culto padano e le chiese di San Lorenzo e di Santa Maria del Tiepido, che saranno raccontate da un esperto di storia locale così come un geologo spiegherà le unicità dell’ecosistema e della flora e fauna locali. All'andata si arriva a San Donnino, al ritorno ci si ferma nella piazza centrale del paese. Qui fra il Torrione e la Chiesa di San Celestino, si trova la curiosa statua in bronzo che raffigura un maialino, simbolo dell’economia locale. Partenza ore 9:30. Percorso: 12 km. Durata: 3,5 ore. Possibili altre visite facoltative al Museo della Salumeria e ad una Acetaia comunale. Appuntamento gratuito.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

7.Nel borgo dipinto di Dozza (Bo) sul Cammino di Sant'Antonio 11 ottobre.
Se spalancando un libro di favole ci si imbattesse in un'immagine di Dozza Imolese, sarebbe perfettamente normale, perché Dozza è davvero un piccolissimo posto fiabesco unico al mondo. Le basse casine medievali che portano al Castello sono completamente ricoperte di disegni poetici come se loro pareti fossero le tele di un pittore. È uno dei borghi più belli d'Italia. L'11 ottobre (ore 8.30) parte da Dozza la camminata ad anello lungo una variante del Cammino di Sant'Antonio. Dopo la visita guidata al borgo ci si incammina verso le belle colline circostanti, fra Calanchi, campanili, antiche pievi come quella di Sant'Andrea (1184). Percorso: 17 km. Dislivello in salita: 620 m. Appuntamento gratuito. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nicoletta Mantovani sposa il suo Alberto: "Matrimonio a Bologna, in una chiesa speciale per me"

  • Coronavirus Emilia-Romagna, aumento contagi: +41, a Bologna 12

  • Schianto in tangenziale tra camion e auto: morto vigile del fuoco

  • Tir fermo in autostrada, camionista trovato morto

  • Coronavirus, direttore Microbiologia Sant'Orsola: "Virus muta, autunno incerto"

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento