Gramigna con salsiccia, un grande classico: la ricetta di Vito

Una ricetta di facile realizzazione, da far leccare i baffi!

Foto archivio

L’attore Vito, al secolo Stefano Bicocchi da San Giovanni in Persiceto, è anche impegnato in una trattoria di famiglia. E tra le ricette non può mancare un grande classico: la gramigna alla salsiccia. Vediamo insieme come prepararla!

Tempi

Tempo di preparazione: 45 minuti

Tempo di cottura: 35-40 minuti

Ingredienti

  • 400 g di pasta di salsiccia
  • 1/2 cipolla (o 1 scalogno grosso)
  • 3 cucchiai di doppio concentrato di pomodoro
  • 1/2 bicchiere di vino bianco
  • olio evo q.b.
  • pepe q.b.
  • brodo di carne q.b. (o 1 dado vegetale senza glutammato)
  • 350-400 g di Pasta Gramigna

Procedimento

  1. In una casseruola versare 3-4 cucchiai di olio evo e imbiondire la cipolla tagliata a fettine sottili
  2. Sgranare bene la salsiccia, versarla nella casseruola e farla rosolare sfumandola con il vito. (Vito spiega che sua nonna diceva che la salsiccia doveva essere cotta, prima di aggiungere il vino, altrimenti prende un gusto amaro...)
  3. Sfumato il vino, unire il concentrato di pomodoro e mescolare bene
  4. Versare un mestolo abbondante di brodo e lasciare cuocere, mescolando di tanto in tanto (circa 35-40 minuti)
  5. Cuocere la gramigna in acqua salata e condire

Fonte ricetta: gatadaplarr.blogspot.com/

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dad e rendimento scolastico, il prof del Fermi: "E' dura, ma i vincenti trovano la via e non le scuse"

Torna su
BolognaToday è in caricamento