Coronavirus, intrattenimento ed educazione dei bambini: nasce online Rivista Cartaruga

La rivista, scaricabile gratuitamente, alterna attività di laboratorio a informazione

Un'idea nata per cercare di far fronte alle esigenze dei bambini, cercando di intrattenerli nel migliore dei modi tra le mura domestica vista l'emergenza sanitaria CoromaVirus. E per questo è nata la Rivista Cartaruga, scaricabile gratuitamente

Cartaruga è una rivista-laboratorio di Martina Falzone e Marco Scalcione, con la collaborazione speciale di Alberto Lot, disponibile online e scaricabile gratuitamente (clicca qui)  per fare compagnia a tutti i bambini , e dare una mano ai loro genitori smartworker.

Non ha soltanto uno scopo di intrattenimento, ma anche uno educativo: alle attività di laboratorio e di gioco, si alternano anche pagine di spiegazione e informazione, curiosità, consigli di lettura, film e canzoni! A proporle sono la protagonista, Cartaruga, e i suoi due amici Curiorso e Coltodrillo!

Il primo numero è sui mostri, con un riferimento a quel piccolo mostro-virus di cui si sente molto parlare in questi giorni, perché Cartaruga pensa che anche i più piccoli possano e debbano capire meglio cosa sta succedendo. I prossimi saranno dedicati ad altri argomenti. Potete rimanere aggiornati sulle nuove uscite seguendo le pagine facebook e instagram di labala.lab e marco scalcione illustrator. Una piccola anticipazione sul prossimo numero: siate pronti a sporcarvi le mani di terriccio!

Cartaruga invita i piccoli lettori a inviarle le loro opere d’arte all’indirizzo email labala.laboratori@gmail.com.

Saranno poi pubblicate sui canali social e sulla rivista stessa. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, bollettino 24 novembre: +2.501, per la prima volta flessione sui contagi settimanali

  • Coronavirus Emilia-Romagna: il virus picchia duro, nell'imolese morto un 45enne

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Emilia-Romagna, bollettino covid 26 novembre: + 2157, 515 a Bologna. Calano i casi attivi

Torna su
BolognaToday è in caricamento