social

Pane e Internet: 10 videolezioni per anziani ed 'esclusi digitali'

Un nuovo modo per far approcciare tutti i cittadino all'uso di tecnologie informatiche

"Non è mai troppo tardi": al via domani il nuovo programma tv di Regione Emilia-Romagna e Lepida per insegnare ad anziani ed 'esclusi digitali' come usare pc, smartphone e comunicare on line.  Si tratta di 10 videolezioni in onda due volte la settimana nell'ambito del progetto Pane e Internet.

Pane e Internet

Pane e Internet è  il progetto di alfabetizzazione digitale della Regione Emilia-Romagna, e che arriva su Lepida Tv10 videolezioni di 15 minuti l’una, in onda da domani, mercoledì 22 aprile,  due volte la settimana - il lunedì e mercoledì alle ore 11, e in replica alle 16 – trasmesse dal canale 118 digitale terrestre di Lepida TV, sul sito di Lepida Tv (www.lepida.tv) e sul canale YouTube di Lepida.

Come una sorta di nuovo ‘Non è mai troppo tardi’, il celebre programma Rai degli anni Sessanta con Alberto Manzi che insegnava a leggere e scrivere, le videolezioni vogliono quindi porre le basi delle competenze digitali in chi ne è sprovvisto o fa un uso molto limitato di Internet, computer e smartphone.  

“Un modo semplice e diretto per avvicinare i cittadini all’uso delle tecnologie informatiche, anche approfittando di questo periodo di isolamento a casa- sottolinea l’assessore all’Agenda digitale, Paola Salomoni-. La Regione, con il progetto Pane e Internet, è da anni impegnata a ridurre il digital divide, un tema che rimane, a maggior ragione in una fase di emergenza come quella che stiamo vivendo, di grande attualità. E anche per questo abbiamo messo in campo il progetto ‘Insieme Connessi’, per aiutare le persone a non perdere il filo della comunicazione e a condividere le conoscenze, seppur distanti fisicamente. Con questa ulteriore proposta entriamo direttamente nelle case dei cittadini, e lo facciamo - oltre che su Internet - con un mezzo universale come la tv affinchè si possa sfruttare senza difficoltà la possibilità di queste lezioni”. 

La proposta, infatti, rientra nell’ambito del progetto - voluto e promosso dall’assessorato all’Agenda digitale - ‘Insieme Connessi’, che nasce con un obiettivo preciso: fornire saperi e competenze, tramite i canali digitali, proprio per contrastare l’isolamento forzato imposto dall'emergenza Coronavirus e permettere alle persone di continuare ad imparare e condividere le esperienze.

Contenuti e obiettivi del programma

Nelle 10 trasmissioni, due esperti di comunicazione digitale e competenze sui media - Federica Cavalieri e Roger Ottani - spiegheranno come creare un account di posta elettronica, configurare uno smartphone, navigare e ricercare informazioni su Internet, proteggere i dati sensibili, difendersi da malware e riconoscere le fake news.  
La prima puntata di domani riguarda la navigazione e la ricerca di informazioni online, per le persone che non conoscono l’uso della rete e dei motori di ricerca. La successiva, lunedì 27 aprile, affronta il tema dell’e-commerce, con esempi di siti su cui fare acquisti e consigli per ricercare le recensioni e le opinioni dei clienti; si prosegue il mercoledì successivo, 29 aprile, con una carrellata di siti utili per i cittadini. Le lezioni a seguire sono dedicate alle logiche di funzionamento dei principali social media (Facebook, Instagram e Twitter) e alle attività per connettersi a Internet. Tra i temi trattari, lo Spid (il Sistema pubblico di identità digitale) e i servizi online della pubblica amministrazione, cosa è un account, come configurare uno smartphone nuovo con sistema Android, la sicurezza digitale, e come usare WhatsApp e le altre app di messaggistica.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pane e Internet: 10 videolezioni per anziani ed 'esclusi digitali'

BolognaToday è in caricamento