Lumache gourmet: il nuovo 'piatto' Made in Bologna

Un'idea partita nel 2017 che oggi è diventata realtà

Foto Ansa

Lumache 'gourmet 'made in Bologna, allevate rispettando tradizione, sostenibilità e ricerca scientifica. A lanciarle l'azienda agricola 'La lumaca bolognese' , con sede a Castenaso, insieme a quattro chef del capoluogo emiliano-romagnolo, di altrettanti ristoranti rinomati in città :'Marconi', 'Amerigo', 'Scaccomatto' e 'Massimiliano Poggi'. Tutti insieme, hanno deciso di inserire nei propri menù una rivisitazione di un piatto con lumache.

L'idea nasce nel 2017 - come riporta l'Ansa - su iniziativa dell'imprenditore Marco Mingrone che l'ha sviluppata insieme all'agronomo dell'Università di Bologna, Stefano Vecchi.

Le lumache

Le lumache vengono allevate solo con vegetali freschi e mangimi autoprodotti per garantire una completezza organolettica senza utilizzo di additivi e pesticidi. A novembre scorso il secondo raccolto ha portato a una produzione di 15-20 quintali di lumache fresche, destinate a chef bolognesi o per chiunque voglia realizzare piatti unici. 

Un'operazione che fa anche bene all'ambiente, dato che gli allevamenti - spiegano i promotori - sono ecosostenibili e con un impatto bassissimo sull'ambiente e sul clima.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 2 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus, la Regione Emilia-Romagna dà tre milioni di mascherine gratis a tutti i cittadini

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 3 aprile: i dati comune per comune

  • Coronavirus Bologna e provincia, bollettino 4 aprile: i dati comune per comune

  • “Mio padre ha perso il lavoro e il frigorifero è vuoto, aiutateci": adolescente chiede aiuto al 112

  • Coronavirus Emilia Romagna, bollettino 2 aprile: +546 contagi, si contano ancora 79 morti

Torna su
BolognaToday è in caricamento