Accadde oggi: 8 persone fucilate e gettate in una fossa comune

Una triste pagina nella storia del territorio. Un monumento è stato eretto per ricordare i Martiri

Il monumento dedicato ai Martiri di Pizzocalvo / Foto CittàMetropolitana

Il 3 luglio ricorda una triste pagina di storia per la comunità di San Lazzaro di Savena. Nel 1944 infatti, otto civili furono fucilati in località Croara, e dagli archivi i responsabili furono i tedeschi delle SS, che li rastrellarono dalle abitazioni nella frazione di Pizzocalvo. I loro corpi  poi furono tumulati in una buca per inscenare un trasferimento a Carpi, in attesa della deportazione definitiva nel Reich. 

Gli otto furono fucilati nei pressi di Villa Calzoni, e  i familiari ne cercarono invano notizie. Solo da voci di paese e informazioni passate a metà, iniziarono a sospettare della loro uccisione. A fine luglio del 1944,  il comando tedesco di San Lazzaro informò il commissario prefettizio del Comune che gli otto uomini avevano cercato di fuggire durante il loro trasporto in Germania come forza lavoro, e per questo erano stati fucilati.

Il commissario prefettizio chiese al parroco di Pizzocalvo di informare le famiglie dopo quasi due mesi. I corpi furono riesumati nel'45, e tumulati nel cimitero di San Lazzaro. E da allora sono stati ricordati come i 'Martiri di Pizzocalvo'.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Fonti: Città Metropolitana e straginazifasciste.it

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nicoletta Mantovani sposa il suo Alberto: "Matrimonio a Bologna, in una chiesa speciale per me"

  • Tir fermo in autostrada, camionista trovato morto

  • Incidente stradale, esce di strada e si schianta contro la recinzione: è grave

  • Coronavirus Emilia-Romagna, il bollettino: 44 nuovi casi, un morto a Bologna. Allerta per "focolai di rientro dalle vacanze"

  • Coronavirus, bollettino 6 agosto Emilia-Romagna: +58 casi, nessun decesso. Il numero resta a 4.291

  • Lite per il distanziamento a bordo: sul bus arrivano i Carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
BolognaToday è in caricamento