Monte delle Formiche: il 'volo nuziale' di sciami d'insetti atteso ogni anno

Un luogo suggestivo, dove avviene un fenomeno che nel tempo ha dato vita a storie e tradizioni locali...

Monte delle Formiche / Foto Associazione Parco museale Val di Zena

A una trentina di chilometri a sud di Bologna, tra la valle dell'Idice e la Val di Zena c'è il Monte delle Formiche: una vetta che prende il nome da un fenomeno naturale che si verifica ogni anno, e che nel corso del tempo ha attirato tantissimi studiosi e curiosi.

Qui infatti, ai primi di settembre  migrano a sciami dal centro dell'Europa i maschi delle formiche alate (Mirmyca Scabrinodis)  per compiere quello che viene definito 'volo nuziale'.

Il fenomeno

Le formiche si accoppiano, e poi vanno a morire in una zona precisa del monte, nei pressi del santuario. Nelle prime settimane di settembre, nuvole di insetti arrivano tutte insieme e a sciami poi si spostano consapevoli che la loro vita sta giungendo al termine. Un fenomeno ancora non chiaro dal punto di vista scientifico.

La tradizione popolare ha associato a questo fenomeno l'8 settembre, giorno della festa della Madonna, dando anche una valenza quasi miracolosa, una specie di omaggio alla Beata Vergine. Non a caso, durante la festa nel parco davanti alla chiesa, così come riportato sul sito montedelleformiche.it , sono state sempre raccolte su teli bianchi, benedette e distribuite ai fedeli dentro a sacchetti per portare fortuna.

Il santuario

Il monte è un rilievo del medio Appennino bolognese, tra Pianoro e Monterenzio, e qui sorge un santuario, dove sotto l'immagine della Vergine c'è  un distico latino che recita "centatim volitant formicae ad Virginis aram quo que illam voliant vistmae tatque cadunt" : ansiose volano le formiche all'altare della Vergine, pur sapendo che ai suoi piedi moriranno.

Bologna non ha il mare, ma qui vive una balena bianca: ecco la sua storia curiosa

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Camion a fuoco lungo l'A1: due Vigili del Fuoco feriti dopo uno scoppio

  • Guidano un'auto rubata, fanno un incidente e scappano: hanno entrambi solo 14 anni

Torna su
BolognaToday è in caricamento