Instagram: cercasi 'non influencer' per riprese e shooting di Wiko

Il requisito fondamentale? Possedere un account pubblico su Instagram

Se hai tra i 18 e i 25 anni e hai un account pubblico su Instagram, puoi partecipare a A.A.A. “non influencer” cercasi.  Wiko infatti, apre le candidature del nuovo progetto 'Stàggati' per selezionare 10 volti della Generazione Z , che vogliano raccontarsi attraverso scatti veri e spontanei, lontani da etichette e da una perfezione irreale.

Sarà possibile candidare il proprio profilo Instagram dal 4 al 17 novembre. Non conteranno il numero di follower o gli scatti “acchiappa like”, quanto la capacità di dare voce alle passioni e all’autenticità dei nativi digitali.

Il progetto Stàggati

Aperta ufficialmente la nuova fase del progetto “Stàggati” di Wiko, brand franco-cinese di telefonia. Il marchio, da sempre attento ai trend, ai fenomeni di rottura e ai linguaggi più innovativi, torna a raccontare la Generazione Z attraverso un casting che permetterà ai ragazzi di divenire il volto del brand nelle sue campagne social.

Il requisito fondamentale? Avere tra i 18 e i 25 anni e possedere un account pubblico su Instagram. Non sarà assolutamente necessario avere 5.000, 10.000 o 50.000 follower. Non servirà avere il feed ricco di scatti costruiti a tavolino con il solo obiettivo di “acchiappare” like facili. Wiko non è alla ricerca di influencer, ma di profili che possano esprimersi attraverso un racconto reale, naturale e autentico, con tutte le sbavature e dovute imperfezioni del caso.

Quello che si promuove è una rivoluzione estetica e di contenuto. Un nuovo approccio rispetto a ciò che, fino a qualche tempo fa, aveva guidato engagement e meccaniche di aumento follower. Wiko già nello scorso luglio aveva dato modo ad alcuni rappresentanti della Gen Z, i cosiddetti “pionieri” dell’edizione 0 di Stàggati, di raccontarsi apertamente nelle loro città, parlando delle loro ambizioni, dei loro progetti, ma anche delle loro paure, senza contesti patinati. Senza esaltare una perfezione assolutamente artefatta.

Per partecipare

Per partecipare al nuovo progetto si dovrà sottoporre la propria candidatura entro il 17 novembre nel form visibile sul sito di Wiko e accessibile al link: https://bit.ly/Staggati. Una giuria formata da dipendenti Wiko e da partecipanti agli shooting “Staggati” avvenuti tra luglio e settembre selezionerà quindi i 10 profili Instagram che meglio rappresenteranno l’autenticità della Gen Z, partecipando alle riprese e agli shooting di Wiko che avranno luogo tra dicembre e febbraio 2020.

È possibile visitare il profilo Instagram Wiko Italia per conoscere i protagonisti di "Stàggati - Edizione 0" rintracciabili attraverso gli hashtag #staggati, #LetsLiveIt e #LifeNeverSleeps

Chi è Wiko

Wiko SAS è stata fondata nel 2011 a Marsiglia in Francia. Oggi opera a livello globale ed è presente in più di 30 Paesi nel mondo, entrando nella Top 4 delle aziende di smartphone in Europa occidentale. Forte del suo successo nel mercato europeo, l'azienda è in crescita nel mercato internazionale in Asia, Africa, Medio Oriente e ora negli Stati Uniti. È membro di French Tech, un'agenzia governativa che promuove l'innovazione e la creazione digitale. Wiko è parte di Tinno Mobile Technology Corp., l’innovativa azienda specializzata nello sviluppo e nella produzione di smartphone, fondata nel giugno 2005 a Shenzhen, in Cina. Il gruppo oggi ha 5 centri di ricerca e sviluppo e 2 siti di produzione che rappresentano 300.000 metri quadrati di area industriale. Tinno conta ora più di 5.000 dipendenti in tutto il mondo, con un fatturato annuo pari a circa 1 miliardo di euro.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Meteo, neve in arrivo sull'Appennino emiliano

  • Ripetitori e onde dei cellulari, lo studio del Ramazzini: "Tumori rari nelle cellule nervose"

  • Rivoluzione orari della 'movida', parte esperimento. Lepore: "Cercheremo di dettare una nuova tendenza"

  • Fuga di gas dalle cantine: 16 famiglie evacuate, traffico bloccato

  • Furto a San Lazzaro: "Sono entrati in pieno giorno e hanno fatto un disastro. Sono sconvolta"

  • Accoltellamento sul treno: due feriti, treni in ritardo

Torna su
BolognaToday è in caricamento