Ozzano: 45 coppie festeggiano le nozze d'oro e 25 quelle di diamante

Il sindaco Luca Lelli: "Sono coppie che hanno fatto della comprensione, dell'aiuto reciproco e dell'importanza della famiglia i capisaldi del loro stile di vita"

A Ozzano in questi giorni sono in arrivo le pergamene predisposte dall'Amministrazione comunale, per celebrare le 45 coppie che nel 2020 sono arrivate alle nozze d'oro, 50 anni di vita insieme, e 25 quelle di diamante, 60 anni di matrimonio.  

"Sono dei traguardi di vita molto importanti - spiega il sindaco Luca Lelli, che è giusto ricordare e festeggiare. Ora per tanti motivi,  in particolare di studio e lavoro, ci si sposa molto più avanti negli anni e sarà sempre più difficile, nonostante l'aumento dell'età media delle persone, trovare coppie che arrivano a raggiungere queste mete. Mentre firmavo le pergamene leggevo i nomi di queste fortunate  coppie e molte di queste le conosco personalmente. Sono coppie che hanno fatto della comprensione, dell'aiuto reciproco e dell'importanza della famiglia i capisaldi del loro stile di vita. Mi sarebbe piaciuto invitare queste coppie in Municipio, consegnare loro personalmente le pergamene e fare un brindisi per festeggiare i traguardi raggiunti - conclude Lelli - Purtroppo in questo periodo di pandemia non è possibile.  A tutti loro comunque giungano gli auguri più sinceri da parte mia e di tutta l'Amministrazione comunale, nella speranza di poterci ritrovare presto e rinnovare loro gli auguri di persona".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Nuovo Dpcm, le misure in arrivo e le regioni a rischio maggiore (Emilia Romagna tra queste)

  • Nuovo Dpcm, seconde case e nuove regole: tutte le risposte

  • Red Ronnie contro la serie su San Patrignano: "Solo aspetti negativi, ma molti sono ancora vivi grazie a Muccioli"

  • Schivata la zona rossa, l'Emilia Romagna resta arancione

  • Dpcm e zona arancione, fioccano multe per violazione del coprifuoco e uscita dai comuni di residenza

  • Bocciata alla maturità in Dad: Tar le dà ragione, esame da rifare

Torna su
BolognaToday è in caricamento