Perché si festeggia la Festa della mamma? Origini, storia e curiosità

Una tradizione che, così come la intendiamo oggi, affonda le radici negli anni 50' per due motivi divers...

Foto archivio

Domenica prossima, 10 maggio 2020,  è la Festa della mamma: una tradizione di tutto il mondo che ha origini antiche.  Ogni nazione festeggia la 'mamma' in giorni diversi. Ma scopriamo insieme qualcosa in più...

La festa

La Festa della mamma, così come la intendiamo oggi, affonda le radici negli anni 50' per due motivi diversi: uno commerciale e uno religioso. La storia vuole che la prima risalga al '56, quando Raul Zaccari, senatore e sindaco di Bordighera, in collaborazione con Giacomo Pallanca, presidente dell'Ente Fiera del Fiore e della Pianta Ornamentale di Bordighera-Vallecrosia, prese l'iniziativa di celebrare la festa della mammaal Teatro Zeni, e successivamente la festa si svolse al Palazzo del Parco. La seconda risale all'anno successivo e ne fu protagonista don Otello Migliosi parroco di Tordibetto di Assisi, in Umbria, il 12 maggio 1957. L'idea fu quella di celebrare la mamma nel  forte valore religioso. Da quel giorno la parrocchia di Tordibetto celebra ufficialmente la Festa con importanti manifestazioni a carattere religioso e culturale. E propio lì c'è il Parco della Mamma, progettato da Enrico Marcucci. 

La festa nel mondo 

In Itaia così come in parte degli Stati Uniti, Stati europeti, Giappone e  Australia si festeggia nella seconda domenica di maggio. In realtà non esiste un unico giorno dell'anno in grado di accomunare tutti gli Stati in cui l'evento è festeggiato. Ad esempio a San Marino si festeggia a marzo, così come in Arabia Saudita, Palestina, Egitto e Libano. Thailandia e Costa Rica festeggiano ad agosto, e in Russia a novembre. Insomma...ogni nazione ha una sua giornata dedicata alla mamma.

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Mezza Italia (Emilia Romagna compresa) verso il 'giallo'. Bonaccini: "Per Natale soluzioni che evitino il tana libera tutti"

  • Il Covid fa la sua prima vittima fra i sanitari del S.Orsola: morto a 59 anni l'infermiere Sergio Bonazzi

  • Siglata nuova ordinanza. Riaperture negozi, corsi e lezioni di ginnastica a scuola: ecco cosa cambia

  • Giornata del Parkinson, le neurologhe: "Per combattere la malattia, tre tipi di terapie avanzate"

  • Dati Covid confortanti: l'Emilia-Romagna verso la zona gialla (ma non subito)

  • Mangia la pizza e finisce in ospedale con un filo metallico nell'esofago: due denunce

Torna su
BolognaToday è in caricamento