menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ricette di Pasqua: la Pagnotta con la croce

Tra le ricette regionali tipiche delle festività pasquali c'è la Pagnotta romagnola

Tra le ricette regionali tipiche delle festività pasquali c'è la Pagnotta romagnola, che nel forlivese viene incisa con una croce in segno di devozione.  Si consuma tutti insieme la mattina di Pasqua insieme a delle uova benedette, salame e vino Sangiovese. 
La pagnotta romagnola ha una forma a cupola e un’incisione a croce sulla sommità. 

Tempo di preparazione

25 minuti

Tempo di cottura

40 minuti

Ingredienti (per una pagnotta Pasquale di 1,7 kg)

Per la pasta lievitata

  • 200 grdi lievito madre rinfrescato
  • 250 gr di farina
  • 150 gr di farina manitoba
  •  220 gr di acqua

Per l’impasto

  • pasta lievitata
  • 200 gr di farina tipo 1
  • 200 gr di farina manitoba
  • 110 gr di zucchero semolato
  • 10 gr di malto
  • 100 gr di latte fresco
  • 3 uova
  • 80 g di burro
  • scorza grattugiata di 1 limone
  • semi di 1 bacca di vaniglia
  • 1 cucchiaino di sale
  • 200 gr di uvetta sultanina.

Per spennellare

  • 1 tuorlo, 2 cucchiai di latte

Procedimento

  • In una ciotola inserire il lievito madre rinfrescato 4 ore circa precedentemente, aggiungere i 2 tipi di farina, l’acqua e impastare fino ad ottenere un panetto omogeneo
  • Con un coltellino incidere una croce sulla superficie del panetto, dopodiché coprire con la pellicola e lasciare lievitare tutta la notte fino al suo raddoppio. Si può lasciare nel forno spento con la lucina accesa.
  • Il mattino dopo si mette la pasta lievitata in una ciotola insieme alle farine, allo zucchero, al malto e al latte. Impastare ed aggiungere uno alla volta le uova fino a farle ben incorporare all’impasto. Aggiungere la scorza grattugiata del limone, i semi di vaniglia, il sale e il burro a pezzetti, a temperatura ambiente. Impastare fino ad ottenere un impasto liscio, omogeneo. Lasciarlo lievitare coperto con una pellicola o uno strofinaccio in forno spento con lucetta accesa per 6-7 ore (fino a che non è raddoppiato di volume).
  • Dopo 7 ore mettere l’impasto su una spianatoia infarinata, e sgonfiarlo un pochino facendo delle pieghe. Aggiungere ora l’uvetta sultanina dopo averla lavata, ammollata per 10 minuti in acqua tiepida e asciugata. A questo punto adagiare la pagnotta su una teglia foderata con carta forno, incidere la superficie con un taglierino e lasciare nuovamente lievitare la pagnotta per altre 2 o 3 ore coperta con una ciotola, dovrà raddoppiare di volume.
  • Dopo altre 3 ore sbattere un tuorlo con il latte e con questa miscela spennellare la superficie della pagnotta. Infornare a 180° 15 minuti poi abbassare la temperatura a 170° per altri 35 minuti.
  • Dopo 35 minuti sfornare la pagnotta, fare raffreddare su una gratella e finalmente servire.
     
Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Lo sapevi che .... anche Bologna aveva un porto?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

BolognaToday è in caricamento